Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<luglio 2024>
lunmarmergiovensabdom
24252627282930
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930311234
Mensile
luglio 2024
giugno 2024
maggio 2024
aprile 2024
marzo 2024
febbraio 2024
gennaio 2024
dicembre 2023
novembre 2023
ottobre 2023
settembre 2023
agosto 2023
luglio 2023
giugno 2023
maggio 2023
aprile 2023
marzo 2023
febbraio 2023
gennaio 2023
dicembre 2022
novembre 2022
ottobre 2022
settembre 2022
agosto 2022
luglio 2022
giugno 2022
maggio 2022
aprile 2022
marzo 2022
febbraio 2022
gennaio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
lug1


01/07/2024 13.31 

 
Esistono dei calibri che sembrano essere stati ideati per competere tra loro, come ad esempio il 375 Holland & Holland Magnum inglese ed il suo eterno rivale, il 9,3 x 64 Brenneke tedesco. Mi fa piacere confrontarli perché ho avuto modo  di provarli entrambi a fondo e con soddisfazione.
 
Mettiamo subito in chiaro una cosa, che stiamo parlando di due mostri di potenza, concepiti per la caccia africana contro grossi selvatici a pelle spessa anche pericolos, ma che si sono fatti valere in ogni angolo del globo, Italia compresa. Viste le energie in gioco e le bellissime palle con cui possono essere caricati, sia il 9,3 sia il 375 sono ammessi come calibri “Minimi” anche per la caccia all’elefante.  Il 375 Holland & Holland Magnum, in particolare, ha contribuito ad esplorare interi continenti e ancora oggi è uno dei calibri maggiormente usati nel Continente Africano.
 


Questa splendida munizione nasce ufficialmente in casa Holland & Holland verso il 1912, grazie alla collaborazione tra Henry Holland e la nota Ditta produttrice di munizioni Kynoch. Fu progettata in circa un decennio, i primi studi risalgono addirittura alla fine dell’ottocento con l’intento di soddisfare la crescente schiera di cacciatori – avventurieri che desideravano un calibro potente e tuttofare, e per dirla in termini anglosassoni un vero “all round”, da poter utilizzare prevalentemente per la caccia alle antilopi ma all’occorrenza anche contro la selvaggina di grossa mole e pericolosa. Già a quei tempi il 375 Belted  Rimless Magnum Nitro Express, come veniva chiamato allora, caricato con cordite vermicolare, era in grado di lanciare una palla da trecento grani (19,4 grammi) alla fantastica velocità di circa 750 – 760 metri al secondo, con relativi 5800 Joule di energia!! Era caratterizzato da un bossolo di disegno futuristico cilindrico – conico con fondello cinturato.
 
La sua diffusione seguì di pari passo l’espansione coloniale dell’Impero britannico in Africa e Asia, ma fu condizionata dall’eccessivo costo delle armi che lo cameravano. Non erano molti quei cacciatori  che potevano permettersi le bellissime carabine dalla famosa casa Londinese e tanto meno potevano permettersi i mitici express, visto che della 375 H & H esiste anche la versione con collarino: la 375 Flanged Magnum Nitro Express.
 
 
 
Se agli inglesi riconosciamo l’intraprendenza esplorativa – coloniale, agli americani dobbiamo riconoscere l’iniziativa imprenditoriale. L’industria armigera statunitense, resasi conto della crescente richiesta di attrezzature specifiche per i grandi safari, iniziò la produzione di armi e di munizioni in questo calibro. Nel 1925 la prima Ditta che  fabbricò e distribuì su larga scala munizioni finite in calibro 375 H & H M. fu la Western Cartridges Company, seguita dalla Winchester e dalla Remington, che finalmente produssero in serie anche le prime carabine camerate in questo calibro, con i rispettivi modelli 70 e 725 “Kodiak”. Poi, come spesso accade, il successo commerciale arrivò grazie al contributo pubblicitario dei suoi estimatori.
 
Fu il mitico cacciatore professionista John “Pandoro” Taylor il padrino del 375 Magnum, che con il suo libro: African Rifles and Cartridges  ne decretò il definitivo lancio sul mercato come la migliore munizione “media” africana. Egli racconta di avere abbattuto con il 375 H-H più di cento elefanti, circa quattrocento bufali e un numero imprecisato di rinoceronti, di leoni e di grosse antilopi, definendolo testualmente: “Un calibro particolarmente equilibrato, in quanto le sue prestazioni di energia cinetica e di penetrazione sono armonicamente completate da un innegabile potere di shock e da un modesto rinculo”. Oggi più che mai è una munizione molto diffusa ed attuale, non risentendo minimamente della sua età ultracentenaria. Anche se le grandi cacce si sono notevolmente ridimensionate, non esiste casa produttrice di armi rigate che non abbia in catalogo un modello in questo calibro. La 375 H & H Magnum nacque come munizione da carabina, ma ben presto venne impiegata anche in splendidi express e addirittura in funzionali  Bergstutzen sovrapposti, a doppia canna rigata in due calibri diversi. Dato che in rapporto al calibro e alle prestazioni il rinculo non è certo proibitivo, non sono necessari freni di bocca, ammortizzatori od altro, né tanto meno armi particolarmente robuste e pesanti. Lo usava anche la Baronessa Blixen nella sua Africa e il Conte Paul Pallfy nei Carpazi. Attualmente la disponibilità di munizioni originali e di componenti per la ricarica del 375 H & H è notevolissima. Se prima il campo di utilizzo si limitava alla caccia della grossa selvaggina a distanze medio brevi oggi, con l’uso di nuovi materiali e di nuove tecnologie, ne ampliano notevolmente le capacità d’impiego. Esistono proiettili in questo calibro che vanno dai 200 grani della francese Sologne e della Sierra, ai 350 grani, i soliti pesantissimi Barnes. Nel mezzo troviamo gli ottimi Barnes da 210, gli Hornady da 220, i Speer e i Barnes da 235, i Sierra e i Barnes da 250 e un’infinità gamma di palle sia espansive che completamente camiciate da 270 e 300 grani, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza. Degni di nota sono i Nosler Partition, i Trophy Bonded Bear Claw, gli Swift A-Frame, i gli RWS TUG,  i Sako Powerhead, i Woodleigh, le Speer Grad Slam, i Barnes X-Bullet e la triade A-Square.
 
 
 
La munizione originale più tesa è il caricamento Federal con palla Trophy Bonded da 250 grani; tarando l’arma a 100 metri si ha un calo a duecento di soli 12 centimetri! E’ un calibro esuberante per quasi tutte le cacce europee, nord americane ed asiatiche, fatta eccezione per le gigantesche alci siberiane, per i grossi orsi, per i bufali (d’acqua, banteng e gaur).  Il suo impiego d’elezione rimane la caccia alle grosse antilopi  africane come l’elend, la giraffa, l’antilope roana, la sable, il waterbuck e il Kudu in terreno coperto, quella ai bufali cafri, equinoziali e nani, la caccia ai grossi felini e all’occorrenza può ritenersi sufficiente anche per il rinoceronte e per l’elefante.
 
Anche se in qualche Paese africano viene imposto il .400 come calibro minimo per la caccia alle specie pericolose, molti cacciatori professionisti come Tony Sanchez Arino e Mike La Grange lo usavano per tutta la selvaggina e di conseguenza lo consigliavano ai loro clienti, sostenendo che è meglio una palla calibro 375 che colpisce il bersaglio di una in calibro maggiore che lo fallisce. C’è un vecchio detto tra i sostenitori della creazione di Holland: “ con qualsiasi palla tariamo l’arma, la precisione viene mantenuta anche cambiando tipo e peso del proiettile” .  
 
  

Il calibro 9,3 x 64 Brenneke fu ideato nel 1910 dal grandissimo genio tedesco Wilhelm Brenneke (1864 – 1951) ed è la munizione più potente della piccola famiglia che porta il suo illustre nome. Lo scopo di Brenneke fu quello di fornire ai coloni tedeschi in Africa un calibro “medio” con cui poter cacciare tutte le grandi antilopi e che fosse, all’occorrenza, anche in grado di fermare la carica di un felino pericoloso o di un bufalo cafro. Per gli stessi motivi già agli inizi del secolo erano nati calibri come il 9,3 x 74 R (1900) ed il 9,2 x 62 Mauser (1905) che, pur essendo delle validissime munizioni, potevano essere migliorate, specialmente se paragonate all’eterno antagonista britannico, il 375 Holland & Holland Magnum.
 
L’inventore tedesco, famoso per la creazione dell’omonima palla per anima liscia e per i proiettili Torpedo, riuscì nel suo intento, creando con poca fatica una munizione che effettivamente eguagliava le prestazioni della concorrente inglese. Il 9,3 x 64 è stato ampiamente utilizzato da molti coloni-cacciatori contro tutta la grossa selvaggina africana  e anche dai famosi White Hunter John Taylor e Tony Sanchez Arino, che lo definirono addirittura come ”l’unica vera alternativa al 375 H.& H.”.  Ma allora cosa ne frenò la diffusione e la popolarità? Senz’altro la limitatissima offerta dei caricamenti e la sleale concorrenza da parte delle munizioni britanniche e statunitensi. Con il passare degli anni i cacciatori sportivi e/o professionisti che si dedicavano ai grandi safari africani sceglievano munizioni più specializzate, come i 300 Magnum ad alta intensità per la caccia alle antilopi a lunga distanza ed i calibri superiori al .450 per le specie più grandi e pericolose. In Europa il 9,3 x 64 Brenneke potrebbe andar bene soltanto per la caccia alle grandi alci siberiane e agli orsi bruni dei Carpazi, perché non possiamo certo definirlo un calibro idoneo per tutte le altre specie minori, compresi i grandi cervi pannonici e cinghiali dell’Est. Se fuori dal Vecchio Continente il 9,3 x 64 ha subito la concorrenza dei calibri più moderni, in Europa  è stato proprio un suo connazionale e quasi coetaneo a dargli il definitivo colpo di grazia: il 9,3 x 62 Mauser. Quest’ultimo, anche se molto meno potente del Brenneke ( che riesce a spingere facilmente una palla da 293 grani a 785 metri al secondo), sfiora appena i 740 m/s. Non dimentichiamo  che il 9,3 Mauser  era (ed è) comunque sufficiente ad abbattere qualsiasi selvatico cammini sul nostro pianeta, compresi bufali e pachidermi, sempre a patto di utilizzare la palla giusta e con precisione.  La creazione del grande Wilhelm è stata proposta in armi particolarmente robuste, visto che sviluppa 3800 Atm ed ha un fondello di 12,6 mm di diametro, e di un certo lignaggio come le Mauser, le Sauer, le Weatherby, le Voere, le Sodia e le Franzoj. Purtroppo di munizioni commerciali se ne sono sempre trovate veramente poche. Attualmente la SRA russa ha in catalogo un caricamento con palla SP da 286 grani, le francesi Sologne e Double Noyau ne producevano uno ciascuno da 15,4 e 14,6 grammi, la RWS (Ruag) continua a deliziarci come ha fatto per decenni con la sua splendida TUG da 293 grani e con la nuova DK da 14,6 gr e l’A-Square ha in catalogo la sua famosa Triade (tre tipi di palla: Monolithic Solid, Dead Tough e Lion Lead) da 18,53 gr. Una volta era la sola DWM di Karlsruhe a produrre munizioni in calibro 9,3 Brenneke e addirittura con quattro tipi di palle. La serie comprendeva: una TUG da 19 grammi, una Vollmantel blindata da 19 gr, una Teilmantel  da 18,5 gr ed una bellissima Starkmantel da 17 grammi, che raggiungeva la straordinaria velocità di 850 metri al secondo.
 
 
 
Oggigiorno chi desidera una carabina in un calibro medio-grosso di solito l’acquista in 375 H. & H. Magnum oppure in 9,3 x 62 Mauser, mentre chi ne possiede già una in calibro 9,3 x 64 Brenneke se la tiene ben stretta, anche se non credo per utilizzarla a caccia o per lunghe serie al poligono. Se poi ci si vuole divertire a sparare anche qualche colpo in più o magari si teme che un domani possa avere qualche difficoltà a reperire le munizioni originali, si può sempre ricorrere alla ricarica. I dies RCBS sono ancora reperibili, di palle calibro 9,3 -.366 millesimi di pollice ce ne sono in commercio più che a sufficienza. 
 

Riassumendo, potremmo affermare che se il 375 H & H Magnum non fosse esistito bisognava inventarlo, ma anche il 9,3 x 64 Brenneke non è niente male. Quello che differenzia le due munizioni sono le armi che le camerano, la disponibilità ed il costo dei caricamenti originali reperibili sul mercato. Potremmo concludere dicendo che per il “cacciatore africano” è senz’altro meglio il 375 H&H, mentre per chi desidera praticare delle cacce molto impegnative nel Vecchio Continente allora il 9,3 x 64 è un’ottima scelta,  nostalgica e decisamente di buon gusto.

 
Marco Benecchi
 
 
 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.71.194.190
Aggiungi un commento  Annulla 

44 commenti finora...

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Salve a tutti.
Possiedo entrambi i calibri dell'articolo, come l'Autore sa bene, 😊 però non posso dare un giudizio sulle loro prestazioni perché il 375 è su una Concari molto bella e altrettanto pesante, mentre il 9,3x64 è la terza canna di una vecchia Blaser 850/88. Risultato: rinculo del 375 gestibilissimo, quello del rivale proibitivo. Pensate che al confronto se sulla stessa Blaser monto la canna 8x68 pare un giocattolo per bambini.
Mi permetto di dissentire sul rinculo del 9,3x62 (e per questo lo riservo a cacce impegnative): a mio parere personale il 308 è molto meno fastidioso.
Tanta salute

da Filippo 53  16/07/2024 14.21

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Buongiorno innanzi tutto..
poi procediamo per ordine
GROSSE divergenze velocitarie tra il 308 e il 30.06 NON ci sono
Anzi, molto spesso i due calibri si equivalgono!
Quindi, sul terreno di caccia NESSUNISSIMA DIFFERENZA!
Fidati, li uso da oltre 50 anni..
Intensamente!
Stesso discorso per la lunghezza delle canne,
Praticamente NON c'è differenza nel 308 tra una canna corta e una lunga perchè il calibro viene caricato con polveri molto vivaci che bruciano benissimo in canne corte.

Quindi nel 308 una canna più è corta meglio è....
Visto che comunque è un calibro ideato x la caccia a media distanza..
Chi dovesse prevedere tiri oltre i 250 - 300 mt (accettabili per un buon 308!) deve scegliere buon calibro soltanto un pochino più radente!

Dimenticavo...
Neanche io mi fido delle tabelle balistiche perchè, per esperienza, so che sono ...
molto...teoriche...
A buon intenditore..
Un caro saluto
Marco

da Marco B x Andrea  16/07/2024 11.53

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Ciao Marco,
ti volevo chiedere quali sono le reali differenze velocitarie tra 308 win e 30.06 e di reale efficacia sul campo, energia e traiettoria. Inoltre, in canna corta, 470 mm, quanto realmente perde il 308 win rispetto alla canna tradizionale da 560 mm.
Ovviamente chiedo a te perché mi fido della tua esperienza e non mi fido delle tabelle balistiche.
Grazie
Un saluto

da Andrea  16/07/2024 8.19

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Come calibro e' ottimo anche per gli elefanti il dubbio mi viene pensando a chi fa buoni fucili in questo ottimo calibro .

da Pino  11/07/2024 7.58

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Ottimo articolo su di un ottimo armamentario.

da Pino  08/07/2024 8.05

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Ben scritto come al solito

da vecchio cedro  08/07/2024 4.47

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Ho appena ricevuto un aumento di 80 dollari da biden amministrazione dopo anni di fame.

da Tony Bolente  05/07/2024 17.48

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Italia x carita'!!! ladroni truffatori corrotti a dx e sinistra soprattutto,per carita' del signore che schifio hanno ridotto lò'italia soprattutto gli zozzzoni del sud! un terremoto che li fulmini tutti!

da Antisudde  05/07/2024 9.56

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

@Benecchi l' italiano pretende di spendere poco perche' ha uno stipdendio da FAME. Questa e' la triste realta'. Io ho appena avuto un aumento di 400 sterline NETTE al mese...per MERITO!

da Flagg  05/07/2024 7.32

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Il Nostro amico quà sotto si è dimenticato..
La Ferrari, la Lamborghini, la Ducati,
TUTTI i più qualificati e abili stilisti che tutti ci invidiano
e tanto altro ancora..
CREDIMI, in fatto di ARMI FINI non siamo secondi a nessuno
A NESSUNO
Il problema è che l'italiano "medio" vuole la moglie ubriaca e la botte piena"!
Vuole il prodotto ECCELLENTE costruito con ottimi materiali ma pretende , perchè Italiano, di spendere poco!
In Valle si producono armi che fgrse anche inglesi e belgi si sognano!
Bosis, Fabbri, Cosmi, Abbiatico & Salvinelli, Fontana, Piotti, Poli, Beretta, etc etc etc..
Che gente facoltosissima acquista daogni parte del mondo COME INVESTIMENTO!
E' ovvio che c'è una bella differenza tra una carabina Franchi o Sabatti base da una Casartelli, una Concari, una Perugini & Visini, o una Zentile Custom, Farè, Torresani, Pederiva, etc etc

Con i costi che cambiano....

VIVA L?ITALIA!

Quella che lavora e produce,
Non certo quella del calcio..................

da Marco B x W l'ITALIA  04/07/2024 16.03

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

ho capito che ti sei laureato in II elementare , a pagamento , alle serali verso i 35 anni ma , FORTUNATAMENTE , NON TUTTI hanno avuto la tua fortuna e hanno visioni , comportamenti e denari molto differenti da te , analfabeta! W L'ITALIA

da W L'ITALIA  04/07/2024 13.36

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

x w i tedeschi ! sappi che la meta dei prodotti venduti in Germania provengono dall'Italia come tutta la logistica senza l'Italia la Germania soffrirebbe parecchio . Unico neo NOI SVENDIAMO LE NOSTRE ECCELSE CAPACITA' IMPRENDITORIALI PER 4 SPORCHI DENARI.. questo perche non siamo protetti a livello Governativo sia da destra che sinistra .

da w l' Italia  04/07/2024 11.18

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

una sauer in 308 e siete a posto.

da Detusclando  04/07/2024 8.40

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

W I TEDESCHI

da Grande popolo di germania  04/07/2024 8.37

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

QUALSIASI PRODOTTO tedesco e' un ottimo prodotto,made in italy molto meno. se po vie da napule'

da Esterofilo  04/07/2024 8.11

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Va bene Marco

se cosi è ..vorrà dire che sabato farò un uscita in selezione al capriolo col 444 Marlin !

Il cosidetto mondo alla rovescia !

da massy  04/07/2024 8.09

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Condivido!
M

da Marco B x Alfredo  03/07/2024 18.28

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Ai tedeschi in fatto di armi e calibri non insegna niente nessuno, nemmeno gli americani

da Alfredo  03/07/2024 17.35

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

@Antico, alla fine io apprezzo l' onesta' di chi midice che si sente piu' sicuro con un 9.3x62 perche' non si sente il cecchino di turno e quel calibro aiuta tanto a ferma un animale in corsa anche se non rpeso perfettamente. Quello e' il senso nella caccia in battuta.
@300WM, il 9.3x62 intanto ha meno rinculo di 300WM, in media ed a parita' di peso dell' arma (piu' o meno la stessa energia ma un impulso minore il che equivale ad un rilascio piu' progressivo e meno fastidioso) ed oggi, specialmente con le palle senza piombo, si puo' ottenere una bella traiettoria tesa fino ai 250-300 metri. Avendo un passo di rigatura veloce, si possono adottare proiettili leggeri senza piombo ma areodinamci (molto meglio di quelli classici). Le Nielsen Sonic Ballistc Hunt, caricate con una palla in ottone che si frammenta in 4 grossi petali taglienti + il corpo, viaggia a 900 m/s anche nel 9.3x62. Inchioda sul posto anche una zebra! Se vuoi quello esiste....

da Flagg  03/07/2024 17.30

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Il 9,3 x il capriolo??????????????
Recentemente ho visto, diciamo anche un bel video, su You tube che in Slovenia (zone che conosco benissimo!) sulla caccia allo stambecco..
Animale che, abbattuto in quelle zone ha un costo proibitivo anche per uno che c'ha più soldi di te...
Bhe non ci crederai ma gli hanno tirato col 9.3 x 62....
E pensare che io quando ho fatto i mie tre stambecchi ho usato il 6,5 x 68.....
Un caro saluto
M

da Marco B x Massy  03/07/2024 15.47

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

se devo sparare a 200 metri sto a casa... e come tirare al secco per un migratore !! sebbene con il 9,3 grandi distanze non ne fai ma con il 300WM POTRESTI FAR TUTTO SE SEI CAPACE ! MITICO 300WM

da 300WM  03/07/2024 14.17

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Pensa che gli Cheyenne abbattevano qualsiasi cosa con arco e frecce! Pure mentre correvano a cavallo.

da Moderno  03/07/2024 12.49

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Ma che caaazzzzzo volete di piu' da un arma e dalla vita!!!!!! poi due chiacchiere facciamole ma basta e avanza il meno.

da Antico  03/07/2024 12.24

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Io col 308 w sako o benelli ho atterrato qualsiasi animale cacciabile nel raggio di 2oo mt, anche senza ottica!!!!

da Antico  03/07/2024 12.23

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Si ma cosa cazzzo altro andate cercando dalla vita!!!!!

da Antico  03/07/2024 12.21

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

..un 9,3 per il capriolo ??????

mah

da massy  03/07/2024 7.53

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Poi c'e' la questione del rinculo, non proprio trascurabile. Se uno puo' tirare con un .300 Win Mag allora puo' usare senza alcun dubbio un 9.3x62 dato che ha mediamente un po' meno riculo in termini di energia ma in modalita' molto meno fastidiosa (meno strappo per via della velocita' di rinculo decisamente minore di circa il 25%). Il .375 ha il 50% di rinculo in piu' e strappa di piu'. Non e' roba per tutti a meno che non si aumenti di parecchio il peso dell' arma.

da Flagg  03/07/2024 7.40

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Inoltre: un .375 ha mediamente il 50% di rinculo in piu' rispetto al 9.3x62 ed e' molto piu' fatidioso perche' la la velocita' di rinculo e' decisamente maggiore. Un .300 Winchester Magnum ha piu' rinculo del 9.3x62, marginale come energia ma molto piu' fastidioso per via della maggiore velocita' di rinculo. Il 30.06 si rapporta al 9.3x62 allo stesso modo in cui un 9.3x62 si rapporta ad un .375H&H, con la non trascurabile differenza che tra "incassare" bene il rinculo di un 9.3x62 e' alla portata di molti, del .375 no!

da Flagg  03/07/2024 7.36

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Guradando ai numeri oggettivi invece, un .375H&H con la sua tipica palla leggera da 260 grani ha comunque il 50% di rinculo in piu' rispetto al 9.3x62 con una 230 grani. Ed e' molto piu' fatidioso perche' la la veclocita' di rinculo e' decisamente maggiore. Un .300 Winchester Magnum ha piu' rinculo del 9.3x62, marginale come energia ma molto piu' fastidioso per via della maggiore velocita' di rinculo per via delle velocita' elevate a cui lancia i proiettili e la maggior quantita' di polvere che brucia (tipicamente 77-81 grani contro 55-57). Il 30.06 si rapporta al 9.3x62 allo stesso modo in cui un 9.3x62 si rapporta ad un .375H&H, con la non trascurabile differenza che tra "incassare" bene il rinculo di un 9.3x62 e' alla portata di molti, del .375 no!

da Flagg  03/07/2024 7.32

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Vulkan da 232 grani

da Flagg  03/07/2024 7.30

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

@Antico, il 9.3x62 e' senza alcun dubbio piu' fulminante di un .30-06 ed anche di tanti calibretti magnum. Come sempre basta usare il proiettile giusto ed qui che si differenzia dagli altri calibri africani. Per questi ultimi e' praticamente impossibile trovare un buon proiettile, non dico ideale, ma almeno decente per la selvaggina italica. Invece il 9.3 con una Vulkan da 225 grani, tanto per citare il primo che miviene in mente, un capriolo lo spegne sul posto e senza far danni. Ricordo quando inizio' la moda del 9.3 nelle semiauto da battuta dove io criticavo molti di quelli che lo sostenevano. Non perche' non sia vero che abbatte meglio ma perche' raccontavano corebellerie sull' efficacia di un .30-06. E' una cosa completamente diversa.

da Flagg  03/07/2024 6.50

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Tra il .375 ed il 9.3x62 c'e' una bella differenza sia di rinculo che di proiettili UTILI al caso. Entrambi a vantaggio del 9.3! Trovare un proiettile per il .375 che sia efficace sulla fauna nostrana come la Vulkan da 225 grani, tanto per citare il primo che mi viene in mente, e' un' impresa quasi impossibile. Anzi, quel quasi si puo' anche togliere...
Quando il 9.3x62 incomincio' ad andare di moda per le semiauto da battuta, ricordo che ne dicevo di tutti i colori a quelli che lo dipingevano come la medicina ideale. Ma non perche' non sia vero ma perche' sostenevano teorie astruse sull' inefficacia del .30-06. Robe ridicole, chiaramente.
Tuttavia e' vero che come abbatte il 9.3x62, un qualsiasi calibro .30 non lo potra' mai fare. Anche sulla selvaggina piu' piccola. Il punto cruciale e' sempre lo stesso: scegliere il proittile adatto. Con calibri africani piu' grossi questa possibilita' NON c'e'.

da Flagg  03/07/2024 6.42

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Alla fine la cosa piu' pratica veloce sicura e fulminante per qualsiasi animale terrestre rimane il 308w e il 30,06 .

da Antico  02/07/2024 17.20

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Scusa ancora
La Prima foto
Sono io con degli amici svedesi
L'alce, un maschio giovane di circa 350-400 kg
l'ho "gelato" io con la mia fida BAR cal. 30.06 palla da 180 grani...
Il mio accompagnatore aveva una Blaser...... stesso calibro!

da Marco B x Dario  02/07/2024 16.40

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Lo sai che mi hai dato una idea?
Credo che comincerò ad andare a caprioli col 375 HH Magnum (così rimaniamo in tema!) e in battuta con l'express 470...
Tanto per andare sul sicuro

Salutoni
Marco

da Marco B x Dario  02/07/2024 16.37

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

@Dario, secondo me hai fatto la scelta migliore per il semplice motivo che ti da' confidenza! Quest' ultima molto piu' importante della balistica. Fidati...

da Flagg  02/07/2024 9.43

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Sono d'accordo con Dario anche io utilizzo a volte il 9,3x62 in battuta e non lo trovo affatto esagerato,
non fà più danni del 30-06 o del 308, non capisco perchè qualcuno lo ritiene cosi esgerato,di cosa, forse uccide troppo? ai cinghiali gli si spara per ucciderli o cosa, ho un amico in Francia mi ha invitato ad una battuta anni fà il 90% dei cacciatori avevano il 9,3x62 eppure li i cinghiale sono più o meno come inostri.

da Bracco  02/07/2024 8.48

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Avete ragione, ma io mi sento così sicuro col 9,3x62. Ora con altri calibri mi sento come se andassi al bar in …mutande…

da Dario  02/07/2024 7.24

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Beh in effetti su per la Tolfa è pieno di alci
Vattene a pesca

da Manco a lì cani  02/07/2024 7.02

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Il 9.3x62 e' gli unico calibro Europeo che rimarra' insieme a qualche calibro rimmed per basculanti. Per la caccia in battuta, il 9.3x62 non serve ma non guasta, per la caccia di selezione invece ha il suo perche'. Piace anche agli Americani, specialmente quelli che vanno in Africa. Gli altri calibri Europei, a uno a uno stanno tutti soccombendo ai calibri Americani. Il mercato detta legge. Sako e Tikka non camerano piu' neanche il 7x64. Tra qualche anno anche la scomparsa del 6.5x55, dato che ormai anche gli Europei si stanno orientando sul 6.5 Creed maggiormente e sul PRC. Poi sara' la fine anche dell' 8x57 JS....

da Flagg  02/07/2024 5.15

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Dimenticavo
La vedi l'ultima foto in fondo?
Battuta mista a cinghiali e alci!
TUTTI i partecipanti, me escluso che avevo un 300 WM,
Usavano il 308 W o al max un 30.06
M

da Marco B x Dario  01/07/2024 20.21

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Che ne penso?
Dovresti dirmelo tu
CHE NE PENSI!
Cacciare MEDIA selvaggina con un calibro da Safari Africani
Sinceramente non capisco la tua scelta..
A cosa possa mai servire tutta quella potenza...
Quando avresti potuto fare EGREGIAMENTE TUTTO con un banalissimo 270 Winchester...
Mha...
Saluti
Mb

da Marco B x Dario  01/07/2024 20.19

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Io sto cacciando da un paio di anni col 9,3x62, sia con carabina automatica il cinghiale in battuta sia con bolt action capriolo daino cinghiale e cervo. Mi ci trovo bene…che ne pensi?

da Dario x Marco Benecchi  01/07/2024 19.29

Re: 375 Holland & Holland Magnum VS 9,3 x 64 Brenneke

Io sto cacciando da un paio di anni col 9,3x62, sia con carabina automatica il cinghiale in battuta sia con bolt action capriolo daino cinghiale e cervo. Mi ci trovo bene…che ne pensi?

da Dario x Marco Benecchi  01/07/2024 18.30
Cerca nel Blog
Lista dei Blog