Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<dicembre 2022>
lunmarmergiovensabdom
2829301234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930311
2345678
Mensile
dicembre 2022
novembre 2022
ottobre 2022
settembre 2022
agosto 2022
luglio 2022
giugno 2022
maggio 2022
aprile 2022
marzo 2022
febbraio 2022
gennaio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
ott17


17/10/2022 

In Veneto alcuni proprietari di terreni di spirito animalista-anticaccia hanno avanzato richiesta a che nei loro terreni non si debba e possa cacciare; ed hanno certamente ragione in senso liberal-democratico. Peccato che la richiesta si scontri con quanto stabilito dal Codice civile e dalle leggi in materia di caccia; per cui fino a che non si modificano è vano accampare questo diritto (che per ora, diritto ancora non è).
 
Ma non solo, peccato che la stessa richiesta, in senso inverso la possono avanzare i proprietari terrieri (specie i grandi) favorevoli alla caccia, i quali pretendono che sia un loro diritto poter disporre, sulle loro proprietà, della fauna e quindi di potervi liberamente cacciare e impedire agli altri di farlo: volontà che gli anticaccia hanno sempre contestato. Ma, allora, cosa si pretende: la dittatura degli anticaccia? O la liberal-democrazia dei cacciatori? Perché se dovesse essere accolta la legittima proposta degli anticaccia, ovvio che si debba accogliere anche quella dei cacciatori che richiedono il contrario; ma non solo, verrebbe anche giustamente messa in dubbio la correttezza democratica del divieto di caccia sui terreni privati nelle aree protette. Perché, qualora per soddisfare le due richieste si giungesse ad emendare non tanto la legge quanto il Codice civile che stabilisce che la selvaggina è bene indisponibile dello Stato, bensì dei proprietari dei suoli, ovvio che ognuno posa decidere di farne ciò che vuole.
 
Quindi, democrazia non a senso unico, ma a due sensi: ovvero, se vale per gli uni il NO deve valere per gli altri il SI! Ma lo accetteranno mai gli anticaccia tanto sensibili ad uno stato totalitarista a senso unico – il loro – in merito alla fauna? Allora, proprio per evitare il marasma che si verrebbe a creare, alla fin fine forse per loro è meglio che tutto resti com’è. Oppure, che si ponga la condizione di una tassa equivalente a quella dei cacciatori per quei proprietari che volessero assicurarsi il divieto di caccia sui propri terreni (e di indicarne i confini). Questo, ovvio, se si vuole rispettare le regole di una liberal-democrazia. Perché, quale che sia, una decisione a senso unico sarebbe lesiva del concetto di libertà individuale dei cittadini.

 
Franco Zunino
(AIW Associazione Itaiana per la Wilderness)

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.70.174.68
Aggiungi un commento  Annulla 

1 commenti finora...

Re: Anticaccia: democrazia a senso unico?

Li mortcci vostra quanto siete zozzi animalisti drogati.

da Anal malista  19/10/2022
Cerca nel Blog
Lista dei Blog