Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<ottobre 2020>
lunmarmergiovensabdom
2829301234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930311
2345678
Mensile
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
set3


03/09/2020 

 
 

Cambiano i suonatori ma la musica non cambia, tutto a svantaggio dei cacciatori abruzzesi, anche e soprattutto per l’atavica complicità delle Associazioni venatorie! Infatti con l’attuale Calendario Venatorio viene introdotta al Capo C la seguente previsione regolamentare: “Nelle ZSC e nelle ZPS con la specie Orso in formulario (praticamente tutte quelle presenti nel territorio montano!), al fine di ridurre gli eventuali impatti sul plantigrado, le modalità di prelievo venatorio saranno individuate a seguito di incontri organizzati dal Dipartimento Agricoltura con la Rete di monitoraggio Abruzzo e Molise e gli ATC di volta in volta interessati e con GLI ENTI GESTORI dei SITI Natura 2000….”.
 
Bene, anzi come al solito male, ciò infatti dovrebbe implicare l’istituzione delle c.d. Aree Contigue, così come previste al comma 3 dell’art. 32 L.n. 394/91, nelle quali dovrebbe essere consentito l’esercizio venatorio ai soli residenti nella Regione. Ed invece, ad oggi, tali Aree non sono state ancora istituite, ad eccezione di quella del Parco Nazionale d’Abruzzo, deliberata dal Consiglio direttivo dell’Ente tre anni fa. Ciò ha comportato e comporta tutt’oggi quello speciale privilegio, anche in termini di indice di densità venatoria x ettaro, di cui godono gli ATC “Sulmona” e “Avezzano” sin dal lontano anno 2000 quando venne stipulata una Convenzione in tal senso, solo cacciatori residenti e indice di un cacciatore ogni 36 ha (oggi portato a 40 ha), tra la Provincia dell’Aquila, il Parco Nazionale d’Abruzzo e i due citati ATC. Il solito favore ai potentati economico politici di fronte al quale i vertici delle Associazioni venatorie abruzzesi nulla hanno mai obiettato, anzi…!
 
In pratica com’è accaduto per il famoso 30% quale limite massimo, previsto dalla L.n. 157/92, delle aree ove può essere vietata la caccia, si applica la legge dello Stato solo ad uso e consumo personalistico ed a vantaggio di ristretti potentati economico politici!!! Nonostante le nostre istanze sulla braccata abruzzese più volte rimarcata, i nostri politicanti non sono stati in grado di difenderla nei confronti del VIA valutazione di impatto ambientale e altre associazioni ambientaliste, in grado di vedere la pagliuzza davanti  gli occhi degl’altri e non vedono la trave davanti ai loro occhi, sta a significare che questi pseudo carrozzoni strillano a squarciagola quando si tratta di boicottare la caccia e tacciono per le grosse infrastrutture nei siti di interesse comunitari, come la galleria nel monte Sirente -velino e la grande opera nella Aremogna di Roccaraso e altre cose che usciranno a breve. Infatti come appreso dalla stampa locale il via si accorge dei cani da cinghiali all’interno dei Patom istituiti qualche anno fa per accedere ai fondi comunitari, dove i cacciatori abruzzesi hanno da sempre praticata braccata abruzzese senza che nessuno impatto per l’orso, tanto è vero che oggi il plantigrado ha abbandonato i suoi 55mila ettari del PLNAM ed è arrivato dove si pratica la nostra braccata da anni.
 
I nostri politicanti e dirigenti avrebbero dovuto difendere in tutte le sedi i cacciatori abruzzesi e sponsorizzare questi tipo di caccia su tutto il territorio nazionale in particolar modo nelle zone protette. Avremmo prima o poi politici in grado di capire le esigenze del territorio e non pensare alle spartizioni politiche?

 


Dino Rossi
Portavoce Cospa

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


108.162.219.12
Aggiungi un commento  Annulla 

2 commenti finora...

Re: Piano faunistico venatorio con valutazioni anomale

Ciao, perdonate la mia ignoranza in materia, mi sono sempre chiesto ma le associazioni venatorie non possono rivolgersi al TAR, per far rispettare i famosi 30% di territorio regionale interdetto alla caccia?

da Fabio  03/09/2020

Re: Piano faunistico venatorio con valutazioni anomale

gente sbagliata al posto sbagliato .nei vostri confronti si prova solo vergogna.vergogna

da sborrik53  03/09/2020
Cerca nel Blog
Lista dei Blog