Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<aprile 2019>
lunmarmergiovensabdom
25262728293031
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293012345
Mensile
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
apr15


15/04/2019 10.16 

 
I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette cos’hanno in comune? Tranquilli, non sono impazzito, anzi, forse il contrario, perché da quello che ho sentito, le tre cose elencate sono sempre più oggetto di accese discussioni in ambito venatorio, in particolare nel variegato e fantasioso mondo della caccia al cinghiale, dove ognuno, oltre ad essere liberissimo di pensarla come vuole, di avere le proprie idee si sbizzarrisce nelle proprie convinzioni. Ma come sempre cominciamo dall’inizio, col porre la domanda chiave, quella che svela subito l’arcano: le cose da me ironicamente indicate cos’anno hanno in comune? Io direi un odore insolito, da percepire all’interno del bosco e quindi “che potrebbe” contribuire, nel bene o nel male, al buon esito di una battuta di caccia. Cercherò di spiegarmi meglio.
 

Se un cacciatore che sta di posta orina in continuazione, fuma come un turco e nello zaino ha dei panini che emanano dei deliziosi profumini, potrebbe essere svantaggiato? Dite la verità, chi di noi non si è mai posto questo dilemma? Cacciando i cinghiali da quasi mezzo secolo posso garantirvi che davvero ne ho sentite e viste di tutti i colori. Ci sono persone che hanno paura che gli si fumi vicino, altre che hanno il terrore che qualcuno gli orini nella loro posta e c’è persino chi si strofina addosso bacche di mirto per camuffare il proprio odore con quello dell’ambiente circostante.





Da sempre la battuta di caccia tradizionale al cinghiale si svolge con una moltitudine di cacciatori e con l’ausilio di un gran numero di cani, in un territorio molto esteso, spesso addirittura di centinaia di ettari; e quindi di odori “anomali” i cinghiali ne avvertono moltissimi. Poi, può capitare che la cacciata impegni i cacciatori per tutto l’arco della giornata, dall’alba al tramonto e questo comporta davvero un inquinamento territoriale piuttosto elevato. Durante queste battute può capitare che, mentre in una zona infervorano le canizze e si susseguono gli abbattimenti, dall’altro versante del monte non si riesca a sentire niente, neanche gli spari, e spesso è proprio in quelle zone che i cinghiali cercano un varco sicuro dove poter forzare l’accerchiamento. E’ noto a tutti che il loro istinto primario, il loro senso più sviluppato è l’olfatto, che sanno sfruttare al meglio aiutandosi con la direzione del vento. Credetemi, è davvero difficile, non dico impossibile, che un cinghiale decida di attraversare la linea delle poste se queste sono piazzate con il vento a sfavore. Piuttosto torna indietro, preferendo affrontare cani e battitori. Questo accade quando il selvatico NON è incalzato bene dai cani oppure non è stato messo MOLTO alla stretta dai battitori. E’ chiaro che se un cinghiale ha preso molta strada alla muta ha tutto il tempo di scegliersi i sentieri da percorrere lentamente e sempre col grifo al vento. Ecco, in questi casi occorre cercare di non fargli arrivare uste strane, perché ci vuole davvero pochissimo per fargli indovinare alla perfezione dove siamo appostati, anche da buona distanza.




Nelle grosse squadre di regola le poste si assegnano per sorteggio tramite biglietti, palline numerate o per semplice conta, con lo scopo di non penalizzare o di favorire nessuno ed evitare spiacevoli disguidi e malcontenti. Dove e come piazzarle lo decide il Capo Caccia a suo insindacabile giudizio, anche se inevitabilmente qualcuno sarà più avvantaggiato di altri dalla direzione dei venti. Quando ad un cacciatore viene dato un tratto di bosco da sorvegliare, è una responsabilità molto seria per due motivi: prima di tutto per il fattore SICUREZZA. E’ superfluo sottolineare e ricordare che in battuta si caccia in tanti e che si usano armi potenti. Poi perché la “Posta” ha la responsabilità ed il dovere di abbattere i cinghiali che cani, canai e braccaioli, con coraggio e tanta fatica, cercheranno di spingergli contro. Se ci s’impegna a partecipare ad una battuta collettiva lo si deve fare con serietà e con passione cercando di mantenere un comportamento eticamente corretto e non tralasciando qualsiasi accorgimento utile al buon esito della battuta stessa. Detto ciò è chiaro che bisogna evitare di recarsi alla posta freschi di dopobarba, influenzati con continui starnuti o colpi di tosse, con gli scarponcini ingrassati di fresco e con gli abiti appena lavati con Coccolino l’ammorbidente. La pipì, le sigarette e i panini imbottiti sono comunque odori “abbastanza naturali”, non dico che il cinghiale non li avverta e non li riconosca come umani, ma sempre meno dell’olio dei fucile e degli odori sintetici rilasciati dalle nostre attrezzature come costose custodie di plastica o di cuoio invecchiato dall’odore nauseabondo.
 
 

Ed eccoci finalmente arrivati all’eterno dilemma: il fumo delle sigarette disturba il cinghiale oppure no? Dopo aver praticato questa caccia per quasi cinquant’anni, davvero non posso darvi ancora una risposta definitiva. Perché? Perché ho visto cinghialai espertissimi abbattere in un giorno uno o più animali sempre con una sigaretta in bocca oppure tra le dita, come dei cinghiali alzare il grifo al vento in direzione di un cacciatore che stava fumando. Di una cosa invece sono certo, che se i nostri indumenti sono impregnati dell’odore di fumo di sigaretta, di camino, di cucinato o di sapone, allora sì che il cinghiale ha modo di individuare facilmente e con precisione la nostra presenza. Stesso discorso vale per il “companatico” della colazione che ci portiamo nello zaino. Una bella fetta di “pecorino”, di gorgonzola o di salame piccante un cinghiale la percepisce da lontano, molto meglio di una mela, di un pezzo di pizza bianca o di una focaccia. La pipì non dovrebbe essere un grosso problema perché è un odore fin troppo naturale all’interno del bosco, ma è sempre meglio cercare di limitarsi. Per lo stesso motivo è bene pulire le linee di tiro oppure no? Lascio ad ognuno la propria scelta. Io appartengo alla corrente che sostiene di eliminare i rami e gli arbusti dai trottoi dove potrebbe arrivare il Re, per poi magari utilizzarli per farci anche un piccolo riparo. Ho visto che nel bosco, e peggio ancora nell’intricatissima macchia mediterranea, avere la maggiore visuale possibile può fare la differenza se poter tirare ad un cinghiale oppure no. E’ chiaro che non bisogna esagerare potando tutte le piante che abbiamo intorno, ma è sufficiente eliminare qualche rametto che c’impedisca di scoprire bene quelle zone che in base alla nostra esperienza riteniamo strategiche. Del suo regno il cinghiale mantiene un controllo molto capillare. Sono convinto che ricordi persino la conformazione della vegetazione, alterarla troppo lungo i sentieri che è solito percorrere potrebbe essere controproducente per il buon esito della caccia.




Su come un cacciatore dovrebbe star di posta ci sarebbe da scrivere un libro intero, ed io non ho la voglia di scriverlo come voi non credo avreste la voglia di leggerlo. Spero che con queste poche righe possa aver toccato le regole fondamentali da rispettare per essere una buona posta ed avere qualche chance in più di’incontrare un cinghiale. Permettetemi ancora un ultimo consiglio e poi ho finito. Prima o poi ad un cinghiale tirano tutti, bisogna soltanto aver pazienza e stare SEMPRE attenti senza mai abbassare la guardia, neanche quando siamo sicuri che nel bosco non ci sia neanche un animale. Dobbiamo SEMPRE verificare il vento, limitare le nostre attrezzature al minimo, controllare in continuazione i punti da dove potrebbe arrivare un cinghiale e tenere d’occhio anche le poste vicine. Ricordatevi che il cinghiale si abbatte con l’UDITO. Un cinghiale che mentre si avvicina furtivamente alla nostra posta si tradisce facendosi sentire, è un cinghiale morto. Concentratevi soltanto su quello che accade nelle vostre vicinanze, tutto il resto non vi riguarda.



Marco Benecchi 
 
 
 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


173.245.54.53
Aggiungi un commento  Annulla 

26 commenti finora...

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

BUONA PASQUA A TUTTI VOI E A TUTTE LE VOSTRA FAMIGLIE..
In particolare alle Nostre meravigliose mogli - compagne che per tutto l'anno ci "Supportano e...Sopportano!"
Marco

da MARCO BENECCHI X TUTTI GLI AMICI DEL BLOG  21/04/2019 7.51

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Buona Pasqua a tutti e cerchiamo di non litigare

da bansberia  21/04/2019 7.27

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

La speranza è solo che il ministro Costa non duri 2 anni.....

da Pasquino 1  20/04/2019 15.34

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

i fringuelli sono ancora cacciabili . le spingarde vengono usate ancora in Europa e la braccata / battuta è l'unica forma di caccia in grado di risolvere il problema cinghiale e si pratica in tutta Europa... noi per sto coglione di ministro INVECE... AHAHAHHAHAHAHHA 5 STALLE PRESTO SALTERAIIIII

da TTT  20/04/2019 14.28

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Già i cinghiali hanno invaso roma se chiudono la braccata e la battuta solo x un paio di stagioni ce da ridere ma ci si rende conto del tasso riproduttivo dei cinghiali

da Hunter93  18/04/2019 18.20

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Riccioli leggasi ROCCOLI

da PRAGMATICO  18/04/2019 17.29

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Riccioli leggasi ROCCOLI

da PRAGMATICO  18/04/2019 17.28

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

La braccata è finita, se passa il piano Lupo. Ci sono centinaia di migliaia di ettari di aree boscate ove la braccata sarebbe vietata. La braccata rappresenta il passato come le spingarde i riccioli e i fringuelli. Prendiamone atto e troviamo alternative venatorie.

da PRAGMATICO  18/04/2019 17.28

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Vaglialo un po' a far capire..............

da Marco B x saggio  18/04/2019 17.00

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

qui tutti professionisti... poi sul campo arrivano i problemi. Ma io dico ma perché ognuno non si fa la caccia sua?? io le faccio tutte dalla braccata alle allodole passando per camosci , tordi e uccelli ( che sarebbero anatre per chi non lo sa) NON HO MAI LITIGATO CON NESSUNO , c'è spazio per tutti e selvaggina per tutti...! chi ha qualche euro in più è non è AVARO ha molte più possibilità ma anche nel territorio libero c'è di tutto e di più. Rilassatevi e non pensate che la VOSTRA caccia sia sempre migliore dell'altra .......perché non è vero! Buona Pasqua dal Saggio ...

da il Saggio ( non è vero)  18/04/2019 15.46

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Tu non immagini i cinghiali che ho trovato e abbattuto con un solo...
SETTER

Ma questo, come ha ben detto Jey, non c'entra niente col discorso iniziato da cecchino che definiva gli appassionati di caccia al cinghiale in battuta un'orda di barbari..
La caccia in singolo, con un solo cane, è vecchia quanto l'uomo!
M

da Marco B x Limiere 1  18/04/2019 9.56

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Per confermare quello che hai detto, posso confidarti che quando in Maremma, durante una battuta alcune poste si ritrovano con il vento sfavorevole..
Lo sai cosa fanno?
Accendono un piccolo fuoco per mascherare così col fumo l'odore del cacciatore e spessissimo funzione
Il cinghiale non teme né il fuoco né le ceneri.
Sono cose naturali per lui,
Anzi, forse ti sarà capitato di vedere delle sgrufolare proprio sopra a vecchie ceneri dove il furbacchione va a cercare insetti, larve e lombrichi... cotti!!!
Saluti
M

da Marco B x Jey  18/04/2019 9.53

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Ma il tema non era"I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"?..........
Comunque ho visto con i miei occhi, come ultima posta vicino ai paratori, passare il cinghiale sulle ceneri e braci di un fuoco appena spento...........

da Jey  18/04/2019 8.31

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Caccio con un solo cane il cinghiale da mezzo secolo in solitudine ,ma cosa ne sai tu cosa e' un limiere!

da Limieren1  18/04/2019 8.04

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Senza offesa ma credo proprio che tu stia parlando di cose di conosci poco o punto!!!!!! Dove viene fatta una braccata "inutile andare a cercar beccacce tordi colombacci per una settimana" ????? Ma quando mai????? Ma se una delle colpe che viene data ai cinghiali è proprio quella di non stare zitti e rivelare ad amici e conoscenti la presenza dei vari tipi di selvatici in zona cosi che gli stessi ci si possono divertire nei giorni successivi!!!! Io stesso ho più volte beneficiato di "spiate" su varie beccacce in quel bosco o nell'altro..... e poi proprio tutto sto disturbo a dei migratori che magari in quella zona ci arrivano nei giorni successivi all'evento proprio non riesco a capire come possa avvenire!!! È ancor meno visto che tutta la confusione che si vuole non riesce a far sloggiare nemmeno quei pochi fagiano è lepri che sopravvissuti all'apertura hanno eletto i boschi a loro rifugio!!!! Caro Cecchino se ti piace caccia pure solo in solitario ma i para a rispettare idee e gusti altrui!!!!

da Iacopo x cecchino  17/04/2019 19.09

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Dare dei Barbari (o forse è un complimento?? Non so..) ad una categoria di brave persone
Secondo me Non è proprio -------------"Esprimere la mia opinione"
Comunque ognuno è liberissimo di pensarla come vuole....

da Marco B x Cecchino  17/04/2019 17.04

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Io credo che se una domenica si svolge una braccata al cinghiale (caccia praticata in pochissimi paesi del meridione europeo) per almeno una settimana in quei territori è inutile andare a cercare beccaccce, tordi, Colombacci e via continuando. Se invece un cacciatore di beccacce va in una certa zona il giorno dopo i cinghialai e tutti gli altri cacciatori possono cacciare in grande serenità e con la certezza di non ricevere danni dal cacciatore di beccacce (o tordi o colombacci ecc). La differenza è solo questa e non mi pare affatto poco. Poi, è evidente, che fino a che la legge lo consentirà (pare che il Ministro Costa voglia antervenire nel giro di 1-2 anni) ognuno è libero di praticarla e non sarò certo io a impedirla. Però la mia opinione penso sia libero di esprimerla...o no? Con amicizia!

da Cecchino  17/04/2019 16.55

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Io credo che se una domenica si svolge una braccata al cinghiale (caccia praticata in pochissimi paesi del meridione europeo) per almeno una settimana in quei territori è inutile andare a cercare beccaccce, tordi, Colombacci e via continuando. Se invece un cacciatore di beccacce va in una certa zona il giorno dopo i cinghialai e tutti gli altri cacciatori possono cacciare in grande serenità e con la certezza di non ricevere danni dal cacciatore di beccacce (o tordi o colombacci ecc). La differenza è solo questa e non mi pare affatto poco. Poi, è evidente, che fino a che la legge lo consentirà (pare che il Ministro Costa voglia antervenire nel giro di 1-2 anni) ognuno è libero di praticarla e non sarò certo io a impedirla. Però la mia opinione penso sia libero di esprimerla...o no? Con amicizia!

da Cecchino  17/04/2019 16.55

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Carissimi Amici,
Sempre più spesso la REDAZIONE di BIG HUNTER mi gira delle domande e/o richieste in forma privata per mail,
A me non danno assolutamente fastidio, anzi, semmai il contrario,
Ma siccome sono SEMPRE inerenti al nostro magico mondo, credo che queste "richieste" sarebbe meglio farmele sui nostri BLOG, in modo da rendere partecipi tutti, magari anche per chi ha o per chi ha avuto in passato gli stessi problemi...

Che ne dite?
Io credo sia una cosa positiva per tutti noi.
Un caro saluto
Marco

da MARCO BENECCHI X TUTTI  17/04/2019 13.27

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Carissimo,
Il SOLITO, ETERNO PROBLEMA
Non è limiere si limiere no,
Selezione si selezione no,
Civette si civette no..

Il problema è che ....
ANCORA OGGI,
se una cosa non piace a me, non deve piacere a nessuno.
Deve essere abolita?????????????????????????

PUNTO E BASTA!!!!

Capisco chi ha GROSSE DIFFICOLTA' a stare in mezzo alla gente, e/o a confrontarsi con le moltitudini,
Ma questo non deve essere o diventare un problema per tutti..
Capisco chi non sopporta grida, berci, confusione e troppi spari,
Ma non vedo perché "qualcuno" vorrebbe imporre la SOLA caccia in solitario perché piace a lui..
Il mondo è bello perché vario..............
O Avariato?
Un abbraccio
M

da Marco B x Banberia  17/04/2019 13.19

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Riflessioni sul limiere.
Premesso che, pur avendo licenza di caccia dal 1970, sono un principiante per quanto riguarda la “bestia nera”, racconto una storia legata a un corso sulla caccia di selezione al cinghiale. La storia ha riflessi comici, a in realtà è triste.
Era un corso residenziale (3 giorni) tenuto da un insigne e veramente valido docente e costava non poco.
Durante il corso abbiamo appreso notizie su anatomia, usi e costumi del suide, metodi di caccia, e abbiamo visto una o due foto di un limiere al guinzaglio. Pratica sul terreno: zero! Nella zona della scuola il cinghiale è frequente quanto la foca monaca in Sardegna.
A fine corso abbiamo superato un esame con quiz a risposte multiple, non facile per un anziano e simpatico cacciatore di montagna con modesta cultura generale. Ciò non è un delitto: si può essere bravi cacciatori anche se la padronanza dell’italiano o dei termini scientifici è limitata.
Il bravo “vecio” non conosceva la differenza (ovviamente riferita agli striati) fra “righe trasversali” e “righe longitudinali” né sapeva in che parte del corpo si trovano le “ghiandole prepuziali”. Naturalmente lo abbiamo aiutato.
Ebbene, siamo stati tutti promossi con voti da 7/10 a 10/10 e abilitati sia alla caccia di selezione al cinghiale sia come conduttori del cane limiere. Disponiamo di diploma con tanto di riconoscimento INFS (oggi ISPRA).
Morale: diffidate dei limieri se non conoscete bene i conduttori e la loro preparazione pratica.
In bocca al lupo a tutti.

da bansberia  17/04/2019 8.49

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

L'ho già raccontato tante volte ora voglio ricordartelo anche a te..
Se posso darti del tu..
Ho avuto il piacere di conoscere un grandissimo safarista con diversi bufali ed elefanti all'attivo..
Un bel giorno mi ha confidato che la sua caccia preferita è sempre stata quella....
Alle allodole con la CIVETTA!

Cosa c'entra questo col tuo discorso?

Te lo spiego subito..
Se a TE piace di più la caccia di selezione con tiri a FERMO anche a lunga distanza e/o quella con il cane limiere..
devi darti pace ed ammettere che a MOLTI altri, come il sottoscritto piace
MOLTO DI PIU'
la "Confusione" della braccata!!!
Cosa vuoi farci?
Si sa che viviamo in un mondo ingiusto e imperfetto.
Però, credo non sia né giusto né tanto meno educato definire:

Quando in una montagna è passata l’orda dei barbari non ci restano nemmeno le erbe cattive..

Anche perché NON E' VERO

Vorrei farti notare che IN TUTTO IL MONDO
Le battute al cinghiale sono tutt'ora considerate come veri e propri eventi mondami e sociali!!

Credo che "rispettarci" a vicenda sia cosa buona e giusta..

Poi, vorrei vedere quanti selecontrollori e/o conduttori di cani limieri (lo sono anche io in entrambi i casi!)ci vorrebbero per abbattere (IN CERTE ZONE!!!!!!)
100 cinghiali, quando è possibile farlo con una sola battuta!
E non dirmi che è una tecnica di caccia distruttiva, vista l'attuale popolazione di cinghiali presente nelle nostre.. Città.
Ripeto... a te non piace la caccia in battuta?
OK, pazienza, ma devi fartene una ragione, e non definire BARBARI chi invece la pratica da tantissimi anni,
Come hanno fatto padri, nonni e bisnonni prima di loro...

Rispetto x TUTTI....

Saluti
MB

da Marco Benecchi x cecchino  17/04/2019 6.46

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Quando in una montagna è passata l’orda dei barbari non ci restano nemmeno le erbe cattive. Caccia troppo invasiva, da sostituire con la caccia di selezione e la girata col cane limiere. A proposito se chiedete a chi caccia in battuta cosa è e come si caccia col LIMIERE vi divertirete.

da Cecchino  16/04/2019 18.08

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Quando in una montagna è passata l’orda dei barbari non ci restano nemmeno le erbe cattive. Caccia troppo invasiva, da sostituire con la caccia di selezione e la girata col cane limiere. A proposito se chiedete a chi caccia in battuta cosa è e come si caccia col LIMIERE vi divertirete.

da Cecchino  16/04/2019 18.08

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Grazie all'onorevole pd la licenza la rinnoverete ogni anno e vi controlleranno anche se orinate in campagna .w i comunistiiiiii

da sticummunisti  15/04/2019 16.16

Re: Caccia al cinghiale. "I panini con la porchetta, la pipì e le sigarette... cos'hanno in comune?"

Orinare e' salute, la porchetta fa bene e le sigarette e sigaro di qualita' fa anche scomparire i tumori .Quello che fa allontanare i cinghiali sono quei miracolosi prodotti attrattivi che mettono in vendita a 50 eurpo la scatoletta!! ehehhe?? e facciamo finta di non capire e'?? ci fate a mezzo?

da Esperto tutto campo  15/04/2019 12.31
Cerca nel Blog
Lista dei Blog