Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<ottobre 2020>
lunmarmergiovensabdom
2829301234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930311
2345678
Mensile
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
ott12


12/10/2018 10.24 


 
Chi ha  avuto la pazienza di leggere i miei articoli si sarà sicuramente accorto della profonda amicizia che mi lega al bravissimo pittore naturalista Giulio Tasca. Con lui ho fatto un patto. Io appena posso gli mando un cosciotto di capriolo, di daino o di cinghiale, mentre lui si è impegnato a ricambiare la cortesia spedendomi di volta in volta  le fotografie di tutti i quadri che dipinge, in modo che io possa immaginarmeli appesi nella mia modesta “Trophy Room”.
 
Ma quando aprii una delle sue lettere arrivate dal Trentino sono rimasto senza parole, ammirando la riproduzione di quella che a mio parere è senz’altro una delle sue opere migliori. Il quadro ritrae un aristocratico cacciatore in compagnia del suo cane da traccia e  di un capriolo appena abbattuto in una malga alpina. Giulio lo ha fedelmente ritratto mentre è intento a “conversare col suo cane con il binocolo al collo e l’alpenstock a portata di mano. E vicino allo zaino si vede distintamente un combinato d’epoca. E’ un quadro bellissimo, perfetto, curato nei minimi particolari, niente è lasciato al caso, ma se quel vecchio “Jagertiroler” potesse parlare, sicuramente direbbe all’Artista: “Guarda che io per la caccia al capriolo, ed in particolare per quella al camoscio, uso una carabina calibro 6,5 x 68 Shuler!” Quel calibro tanto amato dai cacciatori di camosci di tutta Europa, un tempo fu così diffuso che era quasi impensabile acquistare un’arma per la caccia al re delle vette in un'altra cameratura. Il 6, 5 x 68 Shuler, insieme al fratello maggiore l’8 x 68 S, nacque verso la fine degli anni trenta e non si è mai riusciti a stabilire con certezza quale dei due calibri derivasse dall’altro.


 
Purtroppo per saperlo dovremmo andare a chiederlo al loro ideatore, Herr Shuler, proprietario di una  piccola industria poco più che artigianale specializzata nella costruzione di carabine da caccia derivate dal classico sistema Mauser. Quasi sicuramente è il 6,5 x 68 che nasce dal restringimento della 8 mm, come munizione sportiva, ma anche in previsione di un futuro interessamento da parte dell’esercito tedesco che cercava e che stava studiando una munizione altamente perforante. La produzione delle cartucce finite venne affidata alle due principali ditte del momento: prima alla RWS di Trisdorf ed in seguito anche alla DWM di Karlsruhe. A differenza di quello che solitamente accade in America, dove per lanciare un prodotto sul mercato si ricorre ad una massiccia campagna pubblicitaria, in Europa, specialmente nei primi anni quaranta, quando la gente era impegnata per ben altri problemi, le novità balistiche erano destinate a pochi ma fedelissimi appassionati. Il calibro 6,5 x 68 il successo commerciale dovette guadagnarselo sul campo, anzi sulle montagne, grazie alle sue doti eccezionali di potenza e di radenza.
 
In breve tempo divenne uno dei calibri più apprezzati per la caccia alla media selvaggina a lunga e lunghissima distanza. Le combinazioni: Mauser 66 “Europa”, Mannlicher Schoenaur MC, Steyr Mannlicher S, Sauer 80, Dumoulin, Francotte e Kirco in calibro 6,5 x 68 S divennero dei veri e propri “classici” per la caccia al camoscio. Nell’immediato dopoguerra, anche sul nostro arco alpino molti cacciatori utilizzavano armi in questo calibro. Nel libro “Kumi Safari” di Franco Pesenti, l’Autore racconta che con il 6,5 x 68 cacciò di tutto e in tutto di mondo, dalle  capre ispaniche nelle Sierre spagnole agli urial sulle montagne desolate dell’Iran.
 
Il Sig. Pesenti fu uno dei primi cacciatori a lamentarsi delle prestazioni del 6,5 x 68 Shuler, tanto che, sempre nel suo libro, racconta che sia la precisione che la famosa micidialità del 6,5 tedesco “inspiegabilmente” non erano più le stesse. Egli sosteneva che il motivo di questo cambiamento fosse dovuto alla scarsa accuratezza dei caricamenti post bellici ed anche alla mancanza di nuove munizioni in linea con la produzione moderna. Personalmente credo che  anche l’usura delle canne (unico grande handicap di questo calibro) abbia contribuito  al decadimento delle prestazioni. Originariamente il 6,5 x 68 S, anche in versione con collarino (graditissima abitudine tutta teutonica di produrre ogni grande calibro sia in versione Rimmles per carabina sia in versione Rimmed per armi basculanti), era offerto in due soliti caricamenti: con palla Soft Point T-Mantel da sei grammi (93 grani)  che raggiungeva senza fatica la bella velocità di 1150 m/sec. e un altro che montava una palla ad espansione controllata Kegelspitz da 8,2 grammi (127 grani) spinta a 969 m/sec. Tarando l’arma a 200 metri, il calo della palla a trecento era rispettivamente  di 12 e di 21 centimetri.
 
Successivamente la RWS introdusse anche una palla completamente camiciata tipo Vollmantel da 6 grammi destinata alla  caccia alla volpe e ai grossi selvatici da piuma, come le otarde, i galli cedroni e i forcelli al canto.


 
Quella limitatissima gamma non era certamente il massimo per insidiare tutta la selvaggina europea, ma si dimostrò pur sempre sufficiente. Se con il passare degli anni la DWM chiuse, l’austriaca Hirtenberger ne prese il posto, mettendo in commercio ben quattro munizioni: una con palla ABC e tre con palla Nosler Partition, tutte molto accurate. Il 6,5 x 68 (diametro reale della palla 6,7 mm pari a .264 millesimi di pollice) è uno calibro ad alta intensità che adotta un bossolo molto capiente (5,6 centimetri cubici) e particolarmente robusto, che ben si presta alle elevate pressioni d’esercizio che sfiorano le 3800 atmosfere. Può essere definito un “Rebated Rimmles”, cioè di tipo Rimmles ma con il diametro del collarino leggermente inferiore a quello del corpo del bossolo. In Europa i calibri 6,5 x 68 e 7 mm VH SE non avevano rivali nella caccia a lunga distanza, fino a quando d’oltre oceano non arrivarono i “Magnum” della Weatherby, della Remington e della Winchester. Fu proprio quest’ultima che creò l’eterno antagonista e termine di paragone di sempre del 6,5 x 68: il 264 Winchester Magnum.
 
Le prestazioni delle due munizioni pressappoco si equivalgono, ma purtroppo il 264 WM, pur essendo una splendida munizione per la caccia in montagna, non ha mai goduto del successo che effettivamente meritava, specialmente sulle nostre Alpi. Le loro doti balistiche sono state offuscate dalla cattiva e immeritata fama di “bruciacanne” perché in molti sostenevano che la rigatura di una carabina calibro 264 WM non arrivasse ai 1000 - 1500 colpi! Mi piacerebbe poterle tirarle io a caccia mille colpi con una sola arma!!! Oggi il calibro 6,5 x 68 Shuler non è più diffuso come una volta  e quale nei siano i motivi sinceramente non lo so.
 
Quel che è certo è che la sua popolarità è stata frenata  dal costo elevato delle munizioni, dall’esiguo numero di armi che lo cameravano (esclusivamente di produzione europea con le uniche eccezioni delle meravigliose Weatherby – Sauer e dei Sauer – Colt) e dalla spietata concorrenza del 270 Winchester, del 257 Weatherby Magnum e del 7 mm Remington Magnum. Chi possiede una carabina per la caccia al camoscio ed ancora l’adopera ha sicuramente già festeggiato il cinquantesimo compleanno! Oggigiorno le giovani “leve” sono più propense ad acquistare armi in calibri più moderni.
 
Se qualcuno ordina un’arma nuova in calibro 6,5 x 68 Shuler, lo fa soprattutto per il gusto di possedere una combinazione: carabina, munizione e spesso anche l’ottica, tutta europea che potremmo definire “nostalgica”.


 
Ed eccoci arrivati al consueto appuntamento con la ricarica. Ricaricare il 6,5 x 68 S è tutt’altro che facile, ma non certo impossibile. I migliori manuali di ricarica riportano pochi dati sui calibri Shuler e di solito consigliano polveri molto  progressive, difficilmente reperibili in Italia. Anche i Dies devono essere ordinati presso le migliori armerie specializzate rientrando nella categoria “Custom”. Gli unici bossoli disponibili sono gli RWS (anche nuovi) e gli Hirtemberger, mentre per la scelta degli inneschi è tassativo usare quelli di tipo magnum, come i Federal 215, i CCI 250, gli RWS 5333 e Remington e i Winchester Magnum. Di palle calibro 6,5 (.264”) ne esistono in tutte le forme e in molti pesi che vanno dalle leggere 77 grani alle pesantissime 160 grani.
 
Come mia abitudine consiglio sempre di usare per qualsiasi calibro adopereremo, un peso di palla che sia nel mezzo della gamma; salvo poche eccezioni, è la scelta migliore. Elencherò alcune dosi di ricarica da considerare come MASSIME. Chi volesse utilizzarle per uno studio proprio è bene che parta da cariche inferiori di circa il 5%.


Io ho la fortuna di possedere una carabina in calibro 6,5 x 68 Shuler, una splendida carabina Mauser 66 “Europa”, che custodisco gelosamente in rastrelliera perché non ho davvero il coraggio di portarla a caccia. Specialmente oggi che le calciature sintetiche hanno quasi del tutto soppiantato quelle in legno. Ma non nego di essere un  cacciatore “nostalgico”, che col passare degli anni  si sente sempre più attratto dalle cose belle del passato, di come si facevano una volta, senza fretta e con ottimi materiali, con amore e tanta, tantissima passione.



Marco Benecchi


 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


108.162.219.132
Aggiungi un commento  Annulla 

60 commenti finora...

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Buona sera sig. Benecchi.

da [email protected]  30/01/2020 17.35

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

x Filippo il mio era un discorso in generale . Ho incontrato cacciatori di Modena , Pesaro, Roma , Bologna, ecc. di grande levatura. Camminatori e tiratori in gamba . Ma anche quelli descritti prima. Pero a 65 anni uno non è vecchio specialmente in montagna. Ci sono luoghi anche meno impegnativi ( io accompagno un Handy tutti gli anni) per cacciatori di tutte le età. Se poi spari bene i problemi sono dimezzati.
Weidmannsheill

da Gino  23/10/2018 9.29

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Certo, ho 65 anni. Sapevo della questione che mia ha ricordato Vecchio Cedro (ciao e IBAL!!!) ma speravo che la tecnologia potesse comunque offrirmi un qualcosa in più. E invece, come ho già scritto, anche l'armiere con cui ho fatto le prove - ben più giovane del sottoscritto - non ha notato differenze. Quanto alle osservazioni di MB, sono corrette, ma bisogna considerare che un filo di luminosità in più il 56 la offre, altrimenti che senso avrebbe costruirlo? Solo che la fa pagare col maggiore peso e ingombro. Ma se si tratta di caccia di appostamento non mi pare siano problemi significativi. Tanta salute
PS: salve Gino; ora sono in là con gli anni, ma ti assicuro che fino a dieci anni fa (poi ho avuto problemi di salute) camminavo coi montanari senza troppe difficoltà, e - mediamente - sparavo anche meglio di loro. Ovviamente la mia esperienza di caccia alpina, abitando in Umbria, è limitata, ma quando mi ci sono cimentato (parlo degli anni 2000, poi mi sono dovuto calmare) non ho certo sfigurato. Tanta salute anche a te

da Filippo 53  22/10/2018 19.41

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

eccomi qua. dalla foto dimostri 40 anni ma 33 potrebbe starci. ( che non sono 28) nel 1993 dovevi avere dei buoni amici per farti tirare un capo del genere . Sulla foto non ti devi offendere ma sai quante ne ho visti di tuoi compaesani che di fanno tirare il capo e poi giù foto! A Roma pensano tutti di essere il Padre Eterno quando sono a caccia !! poi non camminano , non respirano e non ci prendono! taratura da pianura, angolo di sito ecc. Anche tu hai detto una inesattezza: filo schiena? diciamo più filo pancia nel 1993 !

da Gino  22/10/2018 13.28

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Non lo dice nessuno perché sarebbe come consigliare di aprire l'ombrello quando piove!!!!

Perché le tue gambe sono come quelle che avevi a trent'anni?

Il vero problema secondo me è che ancora non abbiamo BEN CAPITO che quando è notte è notte.
Punto e basta!!
DOPO, se vuoi vedere bene ci vuole qualcosa di.... elettronico!

Ho trascorso più di 40 anni col binocolo al collo.
Ed ancora trascorro TROPPO TEMPO con gli occhi infilati negli oculari, per non sapere che.........

La differenza tra i binocoli di gran Marca, a pari ingrandimenti e diametri di obiettivi, è davvero minima!
Come è MOLTO poca la differenza tra gli obiettivi da 42 con quelli da 56...

Non è che se guardi con un 8 x 42 e poi passi ad un 8 x 56 ti si illumina il prato!!!!

SECONDO ME è un mito da sfatare..

Parecchia differenza c'è ovviamente tra i pocket e i modelli con gli obiettivi da 30 mm, ma un buon 7 o 8 x 42 l'ho sempre preferito, per ingombri e pesi ad un 56.....

Specialmente oggi che esistono delle lenti davvero eccezionali!

Un'altra cosa CHE NON DICE NESSUNO, e sinceramente mi sono sempre domandato il perché....

Si parla tanto di SELEZIONE, di abbattimenti selettivi - qualitativi e poi cerchiamo
anzi "Pretendiamo" di poter sparare in scarsissime condizioni di luce????????????????????

Quando non sai più distinguere che selvatico è, se è M o F e se è un Maschio non sai distinguere bene qual è l'entità del trofeo?

Mhaaaaaaaa

Saluti
Marco

da Marco B x Vecchio Cedro  22/10/2018 12.22

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Filippo 53, se sei del 1953 sei mio coscritto! Anch'io per le caccie da altana uso uno Zeiss 8x56 come il tuo! A suo tempo ha fatto epoca. Oltre i quaranta anni l'adattamento pupillare all'oscurità comincia a diminuire per cui è assolutamente inutile avere ottiche super performanti in quanto il limite alla luce è dato dalla fisiologia del nostro occhio. Ma questo non lo dice nessuno! Cordialità WMH.

da vecchio cedro  22/10/2018 11.50

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Ero in TRENTINO,
Da AMICI e l'anno esatto era il 1993..
Avevo 33 anni....
Quindi, se ora ne ho 58 ..............

Che le medaglie non fanno il cacciatore sono il primo a dirlo,
Ma quando arrivano..
A te dispiace????

Una cosa che non capisco,
almeno quanto il precedente.. sarà??

Cosa significa:

e poi di foto se ne trovano quante ne vuoi?

Diciamo che davvero non l'ho capita
Oppure mi stai ACCUSANDO che sia un fotomontaggio??
Perché in quel caso mi offenderei davvero e MOLTISSIMO

da Marco B x Gino  21/10/2018 17.54

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

scusami ma ero in montagna a caccia di camosci . Per me dalla foro dimostri dai 35 ai 40 anni! non 28 !!!
In quanto al camoscio le medaglie non fanno il cacciatore e poi di foto se ne trovano quante ne vuoi! dimmi dove eri che cosi capisco meglio !!! 30 anni fa????

da Gino  21/10/2018 10.07

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Devo dare una spiegazione alla mia affermazione circa il mancato progresso delle ottiche. Dovete sapere che ieri sera, a buio, ho confrontato (sia pure non in maniera molto approfondita) il mio vecchissimo (avrà almeno vent'anni) Zeiss 8x56 Dialyt B/GA T* con due binocoli che le rispettive case produttrici, di cui non posso fare il nome a scanso di querele, vantano come il non plus ultra quanto a luminosità. I due nuovi binocoli sono di un un amico armiere che gentilmente me li aveva messi a disposizione. Bene, io non ho notato alcuna differenza di luminosità, e quel che è decisivo che anche l'armiere (tra l'altro assai più giovane di me) onestamente e contro il suo interesse ha escluso valesse la pena cambiare il mio "residuato bellico" con un prodotto dell'ultima generazione. L'unico vantaggio che avrei avuto sarebbe stato nella maneggevolezza e ergonomia, ma a carissimo prezzo.
La morale mi pare la seguente: se da un lato sono felice di potermi tener stretto il mio ferro vecchio (tra l'altro descritto nel brano che MB ha pubblicato quando ho tirato un bel palancone) dall'altro possiamo dire che tutti questi progressi tecnologici sono forse strumentali, ma in termini pratici portano ben pochi vantaggi
Tanta salute

da Filippo 53  19/10/2018 15.55

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Se è ancora in produzione sinceramente non lo so,
Ma a parte tutto, credo che la qualità sia sempre migliore.
A parte gli scherzi e le provocazioni, il mondo si evolve
E "dovrebbe" farlo sempre in meglio...

Sicuramente i materiali saranno migliori, ma forse le lavorazioni un pochino....
Più veloci???

M

da Marco B x Luciano  19/10/2018 14.10

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Domanda - l'habicht è ancora in produzione (se non sbaglio) e il prezzo è abbastanza abbordabile: secondo te la qualità è ancora quella di 20/25 anni fa?

da Luciano  19/10/2018 13.07

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Mi accorgo solo ora di cosa è davvero cambiato...
Confrontando le DUE foto:
La prima e l'ultima

Davvero quasi trent'anni di differenza

Nella prima:
Abbigliamento High Tech Trabaldo in micro fibra
Weatherby Sintetica 270 WM
Swarovski Z5 5 - 25 x 52
Leica Geovid 8 x 42
Bipiede Harris e monopiede Accushot


Nell'ultima foto
Giubbino Maremmano
Habicht 7 x 42
Steyr Mannlicher 270 Winchester
Swarovski 6 x 42

L'unica costante credo siano i miei inseparabili CRISPI,
Sempre lo stesso modello............

M

da Marco B x Luciano  19/10/2018 12.48

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Non sai quanto mi manca................

Mi sta prendendo davvero brutta!
Sto rispolverando delle vecchie foto e coi ricordi ho anche molti rimpianti!

Ieri mio Fratello Filippo, mi ha detto:

MA SIAMO SICURI CHEIN TRENT'ANNI QUALCOSA E' CAMBIATO NELLA QUALITA' DELLE ATTREZZATURE?

Tu che cosa gli risponderesti?

Due cose sono cambiate di sicuro..

i PREZZI

e poi ora che tutte le aziende, anche le più piccole sono diventate
SPA società per azioni...

Che a fine anno devono pensare ai dividendi degli azionisti...
A discapito di tutto il resto........................

VIVA IL VECCHIO HABICHT 7 x 42!
Un vero mito

Visto che bimbetto che ero??????????????????

da Marco B x Luciano  19/10/2018 12.42

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Vedo che avevi lo swarovsky habicht. Io lo uso ancora oggi in 7x42.

da Luciano  19/10/2018 11.17

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

sarà cosa??????????????????????????????

Guarda la foto..
L'ho fatta pubblicare SOLO per te..

Ne è passato di tempo da allora.....................

Dimenticavo,

Visto che trofeo?
MEDAGLIA D'ORO

e tirata..............

IN ITALIA

da Marco Benecchi x Gino  18/10/2018 14.08

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

sarà???

da Gino  18/10/2018 13.18

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

sarà???

da Gino  18/10/2018 13.18

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Con un'arma calibro 6 x 62 Freres, tarata a 200 metri,
Ci credi che avrei paura a tirare FILO SCHIENA?
Sia col bipiede, peggio ancora con lo zaino,
per paura di "valore" l'animale....
Ho visto che sul tiro MIRATO A FERMO "tendiamo" sempre a tirare un pochino alto
Con un calibro così teso ci sarebbe da stare davvero attenti!
M

da Marco B x Filippo  18/10/2018 12.43

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

SEMPRE IN ITALIA

Dovrebbero pubblicare a breve una foto...
Di ME ragazzi (quasi ragazzino...) a CAMOSCI
sul Blog

Ho chiesto alla Redazione di farlo
Aspettiamo!

da Marco B x Gino  18/10/2018 12.39

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Salve amici; la penso esattamente come Tiroler e MB, solo che la loro filosofia l'ho applicata con il 6x62. Tirando a filo schiena a distanze "normali" (almeno per me, significa fino a 300 metri) niente calcoli!

da Filippo 53  18/10/2018 11.05

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

e dove cacciavi i camosci 30 anni fa? tu?

da Gino  18/10/2018 10.20

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Tanti anni fa, quando cacciavo i camosci con la STEYR MANNLICHER 270 e lo Swarovski 6 x 42...

E la sima delle distanze era ..... molto approssimativa

Una delle Frasi più ricorrenti di TUTTI i miei amici accompagnatori era sempre la stessa

"Marco, mi raccomando... filo schiena!"

da Marco B x Vecchio Cedro e Tiroler  18/10/2018 10.09

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

uno dei miei kalibri preferite sulle mediolunghe distanza per caprioli e camosci

da vecchio cedro  18/10/2018 10.00

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

... certo che se oggi con telemetri e poca voglia di fare la caccia, si vuole sparare a 4/500 metri per risparmiarsi una camminata(e relativa fatica) in un altro giorno, è necessario avere calibri ma, soprattutto, strumenti ottici diversi. Ci sono stati degli anni che sono salito 5/6 volte per un trofeo femmina(e in un paio di occasioni non l'ho neanche preso) perché non era tirabile se non da distanze per me considerate siderali e impossibile da avvicinare... quest'anno è andata di lusso. WH

da tiroler x Marco  18/10/2018 7.21

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Hai detto giusto Marco. Senza la certezza della distanza , fino a 300 metri tiri sempre dritto ed è per questo che quasi tutti i cacciatori di montagna della mia(nostra?) generazione lo hanno considerato una sicurezza per la caccia al camoscio. Personalmente, non avendo cambiato sistema di caccia(la psicologia animale è sempre la stessa... basta conoscerla), considero che i camosci(e non solo), sono sempre caduti e vengono tuttora giù allo sesso modo di come vengono abbattuti, adesso, da altri calibri più moderni. L'unica strappo che mi sono concesso, è stato sostituire il vecchio Habicht 6x42 con uno Zeiss variabile 3x12(ovviamente senza alcuna torretta o altre diavolerie). Purtroppo, oltre al resto, cala un po' (ma poco) anche la vista :) WH

da tiroler x Marco  18/10/2018 7.12

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Ma ve lo siete mai chiesto il
PERCHE' il calibro 6,5 x 68 è stato il RE dei calibri per la caccia al camosci io montagna?

Prima dell'arrivo di TRE Mostri sacri WEATHERBY:
il 240, il 257 e il 270 WM?

Semplicemente perché era forse l calibro più RADENTE sul mercato, in un periodo dove ancora non esistevano i telemetri
E molto spesso era facile sbagliarsi da 300 a 400 mt

Oggi, con la stima esatta delle distanze di tiro sono diventati idonei alla caccia in montagna e quindi ai tiri a lunga distanza, anche calibri molto meno radenti.

C'è anche da ricordare che con il proliferare dei poligoni fino a 300 mt o oltre è molto più facile calcolare Alzi e Cadute delle palle...

Saluti
Marco

da Marco B x Little  18/10/2018 6.09

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Per i cacciatori di montagna (premetto che io non lo sono) il calibro 6.5x68 è stato per anni un mito vero e proprio..ancora oggi gira anche se di fatto è un calibro di nicchia..credo che sia dovuto al fascino che emana per molti cacciatori di camoscio..una volta avere un 6.5x68 con un 6x42 era il sogno di molti..oggi le cose Son cambiate

da Little John  17/10/2018 22.09

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

6,5x68.... oppure 257 weatherby?

Bel dilemma,

Io sceglierei il 257 WM anche perché l'ho provato in lungo e in largo per vent'anni!
Mentre col 6,5 Shuler ho abbattuto davvero pochi animali...
Poi c'è il discorso ARMI
Le Weatherby Mark V sono semplicemente PERFETTE
Per la caccia..
Alcuni modelli sono un po' pesantucci, ma sempre davvero MOLTO validi!

I due calibri Più o meno si equivalgono..
(anche come costo delle munizioni!!)

Molto potenti, Molto tesi, sufficientemente precisi!
Sicuramente il 257 lo è un pochino di più....
M

da Marco B x Paolo 79  17/10/2018 12.41

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Filippo ..albe terse sul capanno a palombe .
Il resto è relativo
@@

da massi  17/10/2018 9.45

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Da qualche tempo qualsiasi cosa scrivo c'è chi mi dice che non può essere vero. Pensare che faccio un mestiere dove dire la verità è la prima cosa... Se comunque si dubita di ciò che scrivo, tanto vale che sostenga di aver abbattuto un orso polare mentre sbranava un tricheco!

da Filippo 53  17/10/2018 8.35

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

uno di Bolzano che augura Buona Caccia ( che di solito non parla nemmeno italiano) mi sembra una bufala!! Luparo , sono solo superstizioni senza alcun fondamento

da Pippo  17/10/2018 7.19

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Beh, ammetto di essermi lasciato prendere dalla voglia di replicare a un'affermazione totalmente sballata. La prossima volta starò più attento. Quanto alle frasi malauguranti una volta me la sono sentita rivolgere dal presidente di una riserva in provincia di Bolzano (uso un termine generico, per non urtare chi la chiama Alto Adige piuttosto che Sud Tirolo). Il risultato è stato che non ho visto nessun camoscio, neanche a un Km.... Forse il Leiter non sapeva che per noi è da evitare di augurare "buona c.....a".
Tanta salute

da Filippo 53  16/10/2018 22.38

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

6,5x68.... oppure 257 weatherby?

da Paolo79 a MB  16/10/2018 21.10

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Non volevo essere di malaugurio a nessuno. La mia è stata pura ignoranza, dove caccio io non ho mai sentito di questa "superstizione", se così vogliamo chiamarla. Grazie bansberia per avermela fatta conoscere. Umilmente porgo le mie scuse.

da Luparo  16/10/2018 19.23

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Hai ragione... :) WH

da tiroler x Marco  16/10/2018 19.19

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

A dimostrazione di quel che ho precedentemente scritto:

E mi raccomando, in futuro non raccogliete sterili provocazioni..........

Ma ve lo immaginate uno che va a visitare un sito dove si parla di....

""""Un calibro inutile solo per vecchi appassionati che vanno a caccia poco o quasi niente""
Per poi fare un intervento simile???

Io a visitare siti che parlano di cose che non mi piacciono non ci vado e credo non ci andrò mai...

M

da Marco B x Tiroler e Filippo  16/10/2018 18.15

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Sinceramente sono MOLTO deluso di vuoi due............................

Ma come si fa a rispondere ad uno che OLTRE a dire certe stupidaggini...
Per non dire peggio,
Si firma anche....
Con una risata???
Mio nonno gli avrebbe risposto..
Intanto spiegaci che cazzzz c'hai da ridere!

Specialmente di questi tempi

E poi nessuno di VOI DUE gli ha risposto che il 6,5 x 68
e soprattutto le armi che lo camerano (tolte forse le economiche ma onestissime Voere e Parker Hale!)

Sono appannaggio di una certa Fascia Elittaria di cacciatori.
Visto il costo delle ARMI e delle munizioni!!!!

Saluti
M

E mi raccomando, in futuro non raccogliete sterili provocazioni..........

da Marco B x Tiroler e Filippo  16/10/2018 18.12

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

scusa ahahah, come fai a dire che chi lo usa è un vecchio che va a caccia poco o niente? Cos'è, chi va a caccia con un 270 è giovane e chi va con il 6,5x68 è vecchio? Ma che razza di parametri sono? Io non so se posso considerarmi o meno vecchio, ma vado a caccia tutti i giorni permessi, dall'apertura alla chiusura della stagione, compatibilmente con i miei impegni. É poco? Può darsi, ma non saprei come fare ad uscire più frequentemente. E poi, non credere, ci sono ancora tanti cacciatori che consideri "vecchi" , i quali potrebbero anche sorprenderti nel fare 1000 m di dislivello senza arrancare. Forse più di qualche giovanotto di belle speranze, con in spalla un fiammante arnese fatto per cacciatori giovani ... ma dal passo stanco! WH

da tiroler  16/10/2018 16.58

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Ciao Ahahaha; scusa, ma tu che ne sai se chi, come il sottoscritto, possiede un'arma in 6,5x68 va a caccia poco, niente o tanto?

da Filippo 53  16/10/2018 15.45

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

calibro inutile solo per vecchi appassionati che vanno a caccia poco o quasi niente! ahahah

da ahahah  16/10/2018 14.50

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Ops scusate....... l'ignoranza

da Riccardo  16/10/2018 13.07

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Ti ha risposto Filippo

Se fosse stato John Rigby lo avremmo chiamato Mister............ o Sir..

da Marco B x Riccardo  16/10/2018 10.17

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Conosco solo 3/400 parole di Tedesco, ma mi bastano per sapere che Herr sta per Signore...

da Filippo 53  16/10/2018 9.49

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Il 6,5 x 68 io sapevo che lo aveva prodotto August Shuler , questo Herr Shuler non lo mai sentito ne letto
da nessuna parte

da Riccardo  16/10/2018 8.39

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

il "buona caccia" porta una fortuna sfacciata!

da Pippo  16/10/2018 7.14

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Caro collega,
Dal testo si capisce che il tuo augurio era in perfetta buon fede.
Sappi, però, che l'espressione "buona caccia" è considerata di cattivo augurio e di pessimo gusto.
Si tratta di sciocche superstizioni, ma in alcuni ambienti (comunissimi) per ben che ti vada a un simile augurio i cacciatori toccherebbero amuleti personali e ti lancerebbero feroci maledizioni.
Così come non si stringe la mano a qualcuno sopra quelle di altre due persone che fanno la stessa cosa, oppure non si accendono tre sigarette con la stessa fiamma, è meglio evitare le reazioni dei (molti) superstiziosi.
Uomo avvisato...

da bansberia x luparo  16/10/2018 6.08

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Effettivamente il peso alla lunga si sente. Buona caccia. E complimenti per i tuoi articoli!

da Luparo  15/10/2018 23.43

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Certo, ma non in Montagna...........
Anche per il peso...
Da anni uso carabine più....
Versatili!!!!

da Marco B x Luparo  15/10/2018 17.44

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Io la mia 66 la porto volentieri a caccia, arma che fino ad ora non mi ha mai tradito, ne ha tradito i due precedenti proprietari. Portala ogni tanto a caccia, è un peccato lasciarla in rastrelliera.

da Luparo  15/10/2018 16.02

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Di nuovo WH! Sono contento per l'abbattimento e per (in qualche misura, magari minima) averti portato fortuna. Quanto ai danni sulla spoglia, beh, in effetti una evo normale sciupa di meno. Però per me che caccio in ambienti molto chiusi e coperti, sempre o quasi sul limitare della foresta, è quello che ci vuole. Se l'animale va a morire un po' lontano, e non lo trovi subito, è inutile tornare con il cane; arrivano prima i lupi... Weidmannsheil

da Filippo 53  15/10/2018 15.19

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Weidmannsdank! Tirata a 3/4, un po’ avanti... scapola piena: ti lascio immaginare .

da tiroler x Marco  15/10/2018 12.10

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Weidmannsheil!!!

Comunque, quando si usa il 6,5 x 68 gli "effetti Terminali" sono sempre...
Diciamo....spettacolari?
Con qualsiasi tipo di palla....

Un abbraccio
M

da Marco B x Tiroler  15/10/2018 11.46

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Credo siamo "cugini"

Io porterei in MONTAGNA una delle mie MAUSER EUROPA 66????????????????????????????????????

Come no?
Col fodero imbottito e col sole di ferragosto..
Ci sono tante belle carabine con i calci in materiale sintetico
Vedi Foto!!!!

M

da Marco B x Arrabbiato 66  15/10/2018 11.43

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Si ho sentito qualcosa,
Ma proprio SONO COSE CHE NON FANNO PER ME...
Io che "non amo" per non dire peggio, le Blaser R8, le Strasser, etc.. come la potrei mai vedere un'arma del genere?
Uno che in casa ha 7 STEYR MANNLICHER "vecchia scuola"
Con shnelle Bigrillo e nell'80% dei casi con il caricatore rotante in Makralon?

Orrore!!!

da Marco B x Bansberia  15/10/2018 11.28

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Leggo sul sito di Armi e Tiro che la Steyr lancerà nel 2019 una nuova carabina, con canna e castello in un pezzo unico (infatti chiama Monobloc), del modesto prezzo di €4600.
Fra le meraviglie della nuova creazione c'è il pacchetto scatto smontabile per sicurezza (così è più facile dimenticarlo in giro).
Sai niente di questa geniale invenzione?

da bansberia x marco  15/10/2018 11.10

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Andata la vecchia. Sospettosa , tirata molto presto se no non sarebbe stato possibile mantenersi entro i 300. Schioppettata dal basso abbastanza scomoda. Evo green perfette per l’abbattimento... un po’ meno per il risultato sulla carne. WH

da tiroler x Filippo 53  15/10/2018 8.35

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Mi emoziona solo il fatto di portare a spasso la mia Europa 66 nel calibro mitico. Confesso che se c'è una nuvola in cielo, cambio arma...

da Arrabbiato 66  15/10/2018 8.06

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Weidmannsdank Filippo. Sono molto contento per la precisione delle evo green che, tra l’altro, hanno quasi la stessa radenza delle classiche tm. Domani vediamo come lavorano. Non è detto che riesca a trovare la femmina vecchia che ho assegnata, ma almeno uno jahrling dovrebbe venire giù. Un caro saluto. WH

da Tiroler x Filippo 53  13/10/2018 19.04

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Allora weidmannsheil Tiroler! In agosto ho tirato un discreto camoscio maschio in Tirolo e la evo-green ha lavorato benissimo (però col mio kip in 7x65R). Morto e caduto sull'ombra. Ancora wh

da Filippo 53  13/10/2018 17.33

Re: BALISTICA: il calibro 6,5 x 68 Shuler

Grazie Marco per l’articolo. Come ben sai il mio 6,5x68 lo assemblò il vecchio Auer su meccanica di un Mauser 98. Sono quasi 40 che fa il suo lavoro e non mi viene neanche in mente di andare al camoscio con un altro “attrezzo”. Adesso uso le ultime evo green rws perché le vecchie tm non sono più in produzione. La precisione è migliore delle precedenti... non so ancora come lavorino. Domenica la prova sul campo. Un caro saluto. WH

da tiroler  13/10/2018 4.20
Cerca nel Blog
Lista dei Blog