HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
Forestale: gli animalisti protestano Arci Caccia Veneto: ulteriori balzelli per cittadini e cacciatori Milano: approvate integrazioni al calendario venatorio ANLC Toscana chiede incontro con la Regione Arci Caccia Piemonte: calendario ancora da cambiare Fasano (BR): Amati insiste per lo storno Toscana: autorizzato prelievo in deroga a storni e piccioni Basilicata: stagione venatoria al via il 20 settembre Sardegna: approvazione definitiva calendario venatorio Piemonte, continua la polemica fra Aa.vv. Marche: nuova sede Federcaccia Siccità: appello dell'Atc Firenze-Prato a cacciatori e agricoltori Veneto/Confavi. Ordinanza costituzionale Pavia: a rischio gli indennizzi per danni da fauna selvatica FIdC, Arci, Anuu: commento positivo calendario venatorio di Grosseto Toscana: prorogata validità tesserini venatori provvisori Decreto enti locali: spiragli ed incognite per salvaguardia funzioni polizia provinciale Nutrie: abbattimenti a Caldogno (VI) Arci Caccia e CPF: corsi di approfondimento sulla falconeria Grosseto: uscito il nuovo calendario venatorio Sardegna: calendario venatorio ancora in forse Marche: assegnati alle Province i fondi per la caccia Sondrio: cacciatori contro la Provincia Catture richiami. Il Governo si e' impegnato Pontida. Interrogazione leghista EPS Campania: intervista al Vice Presidente Venditti Diffida CCt: in scadenza 60 giorni per risposta CE Confavi in Veneto. Sentenza Corte Costituzionale Catture dei richiami vivi: un passo avanti verso la chiarezza Benevento: scontento dei cacciatori per mancata immissione selvaggina Acl: caccia in deroga e richiami vivi Eps Italia: rinnovate le cariche nazionali Roccoli: Bana (FACE) precisa Bruxelles: parlamentari italiani insistono sullo storno Sicilia: bozza calendario venatorio 2015/2016 Europa, due pesi e due misure? Giorgia Boido: la caccia, un sogno diventato realtà Calendario venatorio Piemonte. L'assessore risponde Cattura richiami. Prima contestazione Catture per richiami. Il Senato approva definitivamente Puglia: riproposizione Calendario Venatorio 2015/2016 Lodi: Calendario Venatorio Integrativo Provinciale Sicilia: contestazioni al calendario venatorio Asti: si riparte il 15 Agosto con abbattimento caprioli Orso: i cacciatori di Sulmona chiedono di essere ascoltati Arcidosso. Arci Caccia discute di gestione e unità Roma: 49° Assemblea Nazionale Federcaccia FIdC Bergamo: rammarico per i fatti Sagra di Pontida Francia: i cacciatori possono uccidere i lupi Il Comune di Sassello potrebbe vietare la caccia Arci Caccia risponde al comunicato del Coordinamento Aavv Piemontesi Lombardia. Fava: pugno duro della Regione con Ispra Friuli Venezia-Giulia: abbattimento cinghiali fino al 150% dei capi censiti Sardegna: protesta dei cacciatori per caccia al cinghiale di giovedì Friuli Venezia-Giulia: il progressivo superamento della “pronta caccia” Roccoli, si resiste PIEMONTE. ARCICACCIA ESPULSA DAL COORDINAMENTO EMILIA ROMAGNA. RONTINI CHIEDE LO STORNO Calendario venatorio Lazio 2015-2016 CCT: SEDE UNITARIA A CASTELFIORENTINO (FI) MONTALTO LIGURE: CACCIATORI RESTAURANO SANTUARIO Calendario venatorio del Veneto Luci ed ombre. Si lavori per migliorarlo Federcaccia Lombardia diffida alla Regione Siena: Massimo Logi presidente dell’Atc unico NUOVI DATI SULL'ALLODOLA BERLATO PRESIDENTE DI COMMISSIONE TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI CACCIA ALLA VOLPE. PAUL MC CARTNEY CONTRO CAMERON CCT ANCHE A MASSA CARRARA Reggio Emilia. Approvato il Piano faunistico FIRENZE. CACCIATORI E TECNICI FAUNISTICI INSIEME CANTON TICINO. APERTURA IL 30 AGOSTO PAPA FRANCESCO. CACCIA E PESCA PER SALVARE IL MONDO Toscana. Ungulati. Remaschi: "Entro 10 giorni al via il tavolo di confronto" Sardegna: approvato il calendario venatorio 2015 - 2016 Danni da animali selvatici: mobilitazione Coldiretti Notizie dal Regno Unito Approvato il calendario venatorio 2015-2016 della Metrocittà Firenze Il TAR Piemonte accoglie parzialmente il ricorso delle Aavv Oscar Lombardi nuovo Presidente Atc Unico di Brescia Libera Caccia Umbria: una proposta per il cambio generazionale La Federazione Nazionale delle Associazioni Venatorie Riconosciute debutta a Piacenza Sardegna: appello dei cacciatori per il calendario venatorio Calendario venatorio piemontese: i…magheggi della Regione! Lazio. Arci Caccia: soddisfazione per gli impegni presi dalla Regione Fidc Lazio: approvazione del bilancio 2014 Liguria: Toti presenta la nuova giunta Primo Meeting degli Stati Generali della Caccia di Sicilia Emilia Romagna: prelievi in deroga per storno e piccione Fidc: Festa dei Cacciatori e Simpatizzanti a Montalto Ligure Lazio: gli impegni della Regione fermano il corteo del 14 luglio Sondrio: i settori orobici protestano per il calendario venatorio A Siena cresce la protesta Regione Campania: la nuova giunta De Luca Lombardia. Rolfi: no imposta di concessione per chi fa licenza caccia per la prima volta Sardegna. Necessario il piano faunistico Friuli Venezia Giulia. Piano faunistico, Piccin: “Regione inadempiente” Commissione Ue a Zanoni: la caccia italiana è conforme alle norme Ue

News Caccia

Cani: obbligo microchip e iscrizione all'anagrafe


venerdì 8 agosto 2008
    

È stata emanata il 6 agosto dal sottosegretario alla Salute Francesca Martini un'ordinanza urgente che stimola Regioni e Comuni italiani a mettersi in regola con l'obbligo di registrare tutti i cani ad un'apposita anagrafe e marchiarli con microchip identificativi. Un provvedimento utile anche contro gli abbandoni che avvengono sistematicamente ogni estate: una registrazione capillare permetterebbe infatti di rintracciare i proprietari dei cani abbandonati e li inchioderebbe alle loro responsabilità. L'applicazione del microchip deve essere fatta da veterinari pubblici competenti per territorio o libero professionisti abilitati ad accedere all'anagrafe canina regionale, ai proprietari viene rilasciato un certificato di iscrizione che ne attesta la proprietà. Spetta ai comuni l'obbligo di registrare all'anagrafe tutti i cani randagi rinvenuti ed ospitati nei canili convenzionati e dotare le Polizie locali  di dispositivi per la lettura di microchip. L'ordinanza sottolinea anche il divieto di vendita dei cuccioli di età inferiore a 2 mesi e di cani non identificati e registrati: è al di sopra dei due mesi di età infatti che il microchip diventa obbligatorio. Entro 90 giorni dall'entrata in vigore dell'ordinanza il ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali definirà, con un provvedimento da sancire in sede di Conferenza Stato-Regioni, le modalità per assicurare l'interoperatività tra la banca dati canina nazionale e le anagrafi canine regionali. Lo stesso provvedimento individuerà un unico documento di identificazione e registrazione dei cani, che dovrà essere adottato in sostituzione della certificazione attuale.

(Ansa)

Leggi tutte le News

Leggi tutte le news

0 commenti finora...