HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
Regione Veneto: Pan alla caccia e Bottacin all'ambiente I° edizione della Fiera della caccia a Villanova Monteleone Petra Filippi: una cacciatrice nell'Assemblea Nazionale Uncza Birkir Bjarnason: un cacciatore impavido in campo Abruzzo: le proteste di Febbo e Iampieri al calendario venatorio Siena: inaccettabile lo stato di blocco della caccia di selezione Acl: assemblea aperta su cacce tradizionali in deroga e roccoli Parma: Corso di formazione per cacciatori in materia di igiene e sanità Sicurezza nelle campagne: il punto di vista delle Aavv Molise: Di Pietro presenta legge per protezione fauna selvatica e caccia Gran Bretagna: mappatura per la “caccia verde” FIDC Marche sull'istituzione del Parco del Catria e del Nerone Siena: la ANLC non ci sta Federaccia Macerata e Sant'Angelo in Pontano: Festa Piccola Grande Italia Arci Caccia: 8° Festa del cacciatore a Tarzo Siena: delusione delle Aavv per l'atto sui contenimenti del cinghiale Lazio. Mobilitazione per il calendario Secondo raduno nazionale cacciatrici Abruzzo: proposta calendario venatorio 2015/2016 Aeroporto Ronchi dei Legionari: fauna selvatica minaccia per i voli Monte San Giorgio, Svizzera: riapre la caccia al cervo Beccacce d'Appennino Umbria e Marche: deleghe a caccia e ambiente nelle nuove giunte Collegato Ambientale: altre perle Al Senato modifiche alla 157 Bruzzone plaude a Salvini Il C.U.P.A.V. per le cacce tradizionali Regione Toscana: delega a Remaschi per la caccia e a Fratoni per l'ambiente Convegno a Scanno: Caccia, cinofilia e conservazione della fauna in Abruzzo Cacciatore a contadino: il mondo venatorio scrive a quello agricolo Cosenza: progetto sul cinghiale come indicatore ambientale Arcicaccia Veneto per l'abolizione del Parco della Laguna Nord Premio Rigoni Stern ad Antonio De Rossi Lombardia: agricoltura, caccia e pesca dalle Province alla Regione Incontro a Bruxelles Comitato di Gestione Atc Firenze-Prato: primo insediamento Al Parlamento europeo si parla di caccia italiana Sassari: 2° Trofeo Luca Davide Enna Berlato rinvia la dimostrazione Presentazione libro “Ripensare la legge quadro sulla caccia” di Nicolucci Ricorso Piemonte Parco dei Peloritani: "Caccia, pesca, ambiente" attacca la Regione Sicilia Rimini: la protesta di Pompignoli (Ln) contro il calendario venatorio Lecco: la Brambilla non sa perdere Casella: "Caccia, pesca, sport, tradizioni" XII edizione Veneto: mobilitazione per Berlato Piemonte: depositato ricorso contro calendario venatorio Un'oasi di protezione e tre zone di rispetto venatorio a Giogo-Colla di Casaglia L'altra metà di Diana Federcaccia Firenze: al via il progetto corni da caccia Friuli Venezia Giulia: Federcaccia e Regione per l'attività venatoria Bruxelles: riunito il gruppo di lavoro sulla coesistenza tra persone e grandi carnivori Contursi Terme: campionato nazionale Enalcaccia tiro a palla Savona: al via la caccia al capriolo Approvata alla camera la legge europea 2014 Federcaccia Brescia: corso per cacciatore di ungulati Briano ed europarlamentari PD: incontro con le associazioni venatorie Comunicato congiunto di associazioni venatorie piemontesi Proposte modificative al calendario venatorio dalle Aavv piemontesi Lombardia: no dall'Ispra alla deroga per storno e peppola Uccelli: Richiami vivi e censimenti. In attesa del Governo, la Camera riapre la questione Macerata: presentazione nelle scuole progetto Ana Sat Nicola Perrotti è il nuovo Presidente del CNCN Una nuova governance per la tutela della biodiversità in Europa Federcaccia Piemonte: lettera aperta al mondo agricolo A Oristano stagione compromessa dalla fauna selvatica Associazioni venatorie: dissenso per il calendario laziale Modena: salvati 20 cuccioli di capriolo Federcaccia Arezzo: si è svolto il II° Memorial Plinio Bertuccini Sicilia. Sollecito per le commissioni di esame Lombardia. Nuovo assetto per la sorveglianza Festa di matrimonio Rimini: la Lega chiede di rivedere il calendario venatorio La Spezia: nuovo piano di prelievo dei caprioli Cesenatico: salta la laccatura uova dei gabbiani reali Associazioni venatorie piemontesi: tavolo di concertazione Progetto "GoFauna": Università di Napoli 8 giugno Gestione del territorio: scontro tra Provincia di Teramo e ATC Parco dello Storga: i risultati sulla presenza delle beccacce Ezio Cardinale, il sindaco con la passione per la caccia Pistoia: continua il monitoraggio della migratoria Battaglia nel Parlamento inglese sulla caccia alla volpe Campobasso: approvato il Piano Faunistico Federcaccia: necessaria una proposta comune per l'Atc Sezze Gestione venatoria: ANLC Siena critica la Provincia “I figli di un Dio Minore” di Federico Merli FIdC Ufficio Avifauna: cresce ancora la bibliografia accreditata Berlato e Bruzzone: i riferimenti per la caccia in Veneto e Liguria Game Fair: consenso e interesse per il progetto CCT Gli Atc di Teramo contestano i piani di contenimento del cinghiale Legislazione UE protezione natura: aperta una consultazione pubblica Bonelli lascia la guida dei Verdi Game Fair: oltre 35mila visitatori a Grosseto Tortora: specie protetta ma può essere cacciata Cattura di avifauna: accolta richiesta di archiviazione (Brescia) Ambiente, legalità, nutrizione: le dichiarazioni al Game Fair Chieti: al via gli abbattimenti selettivi dei cinghiali Commissione Ue a Zanoni: la caccia italiana è conforme alle norme Ue

News Caccia

Cani: obbligo microchip e iscrizione all'anagrafe


venerdì 8 agosto 2008
    

È stata emanata il 6 agosto dal sottosegretario alla Salute Francesca Martini un'ordinanza urgente che stimola Regioni e Comuni italiani a mettersi in regola con l'obbligo di registrare tutti i cani ad un'apposita anagrafe e marchiarli con microchip identificativi. Un provvedimento utile anche contro gli abbandoni che avvengono sistematicamente ogni estate: una registrazione capillare permetterebbe infatti di rintracciare i proprietari dei cani abbandonati e li inchioderebbe alle loro responsabilità. L'applicazione del microchip deve essere fatta da veterinari pubblici competenti per territorio o libero professionisti abilitati ad accedere all'anagrafe canina regionale, ai proprietari viene rilasciato un certificato di iscrizione che ne attesta la proprietà. Spetta ai comuni l'obbligo di registrare all'anagrafe tutti i cani randagi rinvenuti ed ospitati nei canili convenzionati e dotare le Polizie locali  di dispositivi per la lettura di microchip. L'ordinanza sottolinea anche il divieto di vendita dei cuccioli di età inferiore a 2 mesi e di cani non identificati e registrati: è al di sopra dei due mesi di età infatti che il microchip diventa obbligatorio. Entro 90 giorni dall'entrata in vigore dell'ordinanza il ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali definirà, con un provvedimento da sancire in sede di Conferenza Stato-Regioni, le modalità per assicurare l'interoperatività tra la banca dati canina nazionale e le anagrafi canine regionali. Lo stesso provvedimento individuerà un unico documento di identificazione e registrazione dei cani, che dovrà essere adottato in sostituzione della certificazione attuale.

(Ansa)

Leggi tutte le News

Leggi tutte le news

0 commenti finora...