HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
Ambientalisti a Ferrero "prosegua con ridimensionamento della caccia" Padule Fucecchio: dal Ministero no all'allargamento dell'area protetta Richiami vivi: il Governo vuole abolire le catture (anche in deroga) Lombardia avvia procedure per catture e caccia in deroga Forestale: sì all'accorpamento ma garantita l'unitarietà delle funzioni AVIFAUNA MIGRATORIA FIDC: ecco le nuove certificazioni scientifiche Da Rovigo proposte di modifica al calendario venatorio del Veneto La Commissione UE respinge due petizioni contro la caccia Crollo di lepri nel piacentino: in arrivo restrizioni per la caccia Nasce delegazione regionale SVI in Umbria Mantova: il regolamento anticaccia ha penalizzato il sindaco? Lombardia, Fava "Le deleghe sulla caccia torneranno alla Regione" Fidc Piemonte: Due indizi… fanno prova? Richiami vivi e caccia: rinfreschiamoci la memoria Nulla osta dal Governo a legge Liguria su piombo e caccia FACE e IAF uniscono le forze per la falconeria Lupo e ungulati Toscana: Spinelli "misure non ancora sufficienti" Animalisti a Longarone: nuova querela da Berlato Comitato Orgoglio venatorio: ecco chi lo compone Ass. venatorie Piemonte: "chiederemo l'accesso agli atti sul calendario" Tavola rotonda scientifica sulla valutazione dell’età nei cervidi Emergenza storni e lupi Puglia: risponde Nardoni ATC Perugia 1, parte il piano di gestione dei corvidi Caso Eu Pilot Calendari venatori: Il Governo nasconde gli atti Interrogazione caccia Di Biagio: Il Vice Ministro Olivero risponde dopo un anno Rappresentanza negli ATC toscani: CCT "Libera Caccia tenta la forzatura" Regione Piemonte: "sulla caccia accolte tutte le osservazioni Ispra" Al via selezione cinghiali Piemonte: Ferrero sollecita gli Atc Atc e Ca Cuneo non aderiscono a piani su cinghiale: interviene Coldiretti Avellino: mancano i corsi ufficiali per abilitare i cacciatori di selezione Arci Caccia Puglia: "Cacciare lo storno? Vediamo come" DALLE AAVV UNA RISPOSTA UNITARIA ALLA NOTA ANIMALISTA INVIATA ALLE REGIONI Grosseto verso l'Atc unico Caccia cinghiale Sondrio, tutto l'anno per 250 cacciatori abilitati Bruzzone "da Regione Piemonte brutto esempio per la caccia" Fidc Piemonte: "la Regione riveda il calendario venatorio 2015 - 2016" Arci Caccia Piemonte "errori e ritardi sul calendario venatorio" Calendario venatorio 2015 - 2016 Piemonte: approvato con nuove restrizioni Candidatura italiana Unesco per la falconeria: "ars venandi storica" Via al concorso "Il Sapore della Caccia", idea della Fidc Toscana Calendario venatorio Umbria, positivo il giudizio dell’Arci Caccia Arci Caccia Veneto promuove nuova alleanza tra associazioni Fidc Campania: "Necessità di fare chiarezza" Tempo di elezioni nel Regno Unito: le richieste dei cacciatori alla politica In Spagna autorizzata la caccia al lupo Arci Caccia di Passignano: lotta balistica alla processionaria Malta: sconfitti gli animalisti su referendum contro la caccia Regolamento cinghiale Umbria, critiche da Arci Caccia A Macerata censimento delle beccacce svernanti ANLC invia alle Regioni guida tecnica per i calendari venatori Giornata ecologica Fidc a Venezia Sardegna: si apre la battaglia sulla caccia ai tordi Danni lupo e cinghiale: Coldiretti Basilicata chiede incontro urgente Lac: ricorsi a spese dello Stato In Germania cacciatori aumentati del 68% dal 1969 Pini: fronte unito in Parlamento su richiami vivi Toscana, Spinelli (PD): "con la nuova legge sugli ATC il risparmio è evidente" Sondrio: Coldiretti chiede caccia specialistica ai cinghiali Incontro politico in Romagna contro l'iniziativa del M5S Calendario venatorio, cinghiale e opportunisti: parla il presidente Fidc Umbria Vito Naponiello agronomo e cacciatore: "amo la caccia vera" Enalcaccia Arezzo contesta i sottoambiti Libera Caccia Toscana "ecco le nostre proposte" Atc Toscana: quote di iscrizione e regole Caccia: Nasce la Federazione Unitaria dell'Emilia Romagna Calendario Venatorio Toscana 2015 - 2016: ecco le date La guerra della Lac ai capanni bresciani Bologna: prorogato piano faunistico venatorio Nuova interrogazione UE Briano sulla caccia alla migratoria Precisazioni sulla Giornata dell'Orgoglio venatorio Calabria, Laganà (PD): preoccupazione per il calendario venatorio Lombardia: Fidc e Anuu Migratoristi al tavolo tematico regionale Anuu, all'Assemblea nazionale discusso protocollo Legambiente Fidc Lombardia potenzia ricerca scientifica e studio legale Revocato divieto uso richiami vivi acquatici La Regione Marche sostiene ricorso contro chiusura anticipata della caccia A GROSSETO LA 25° EDIZIONE DI GAME FAIR ITALIA Partito della Gente: "la Legge sulle Aree protette va aggiornata" Umbria: approvata modifica a regolamento caccia cinghiale “SOS gabbiani, successo per il progetto dell’Atc di Napoli” Molise: ok a protocollo su monitoraggio beccacce CCT: "Riforma caccia monca. Regione perde occasione per migliorarla" Richiami vivi: spunta nuova proposta M5S per abolirli L'Italia candida la falconeria tra i patrimoni dell'Unesco "No a indebolimento della difesa dellla natura e del territorio rurale" Commissione Ue a Zanoni: la caccia italiana è conforme alle norme Ue

News Caccia

Cani: obbligo microchip e iscrizione all'anagrafe


venerdì 8 agosto 2008
    

È stata emanata il 6 agosto dal sottosegretario alla Salute Francesca Martini un'ordinanza urgente che stimola Regioni e Comuni italiani a mettersi in regola con l'obbligo di registrare tutti i cani ad un'apposita anagrafe e marchiarli con microchip identificativi. Un provvedimento utile anche contro gli abbandoni che avvengono sistematicamente ogni estate: una registrazione capillare permetterebbe infatti di rintracciare i proprietari dei cani abbandonati e li inchioderebbe alle loro responsabilità. L'applicazione del microchip deve essere fatta da veterinari pubblici competenti per territorio o libero professionisti abilitati ad accedere all'anagrafe canina regionale, ai proprietari viene rilasciato un certificato di iscrizione che ne attesta la proprietà. Spetta ai comuni l'obbligo di registrare all'anagrafe tutti i cani randagi rinvenuti ed ospitati nei canili convenzionati e dotare le Polizie locali  di dispositivi per la lettura di microchip. L'ordinanza sottolinea anche il divieto di vendita dei cuccioli di età inferiore a 2 mesi e di cani non identificati e registrati: è al di sopra dei due mesi di età infatti che il microchip diventa obbligatorio. Entro 90 giorni dall'entrata in vigore dell'ordinanza il ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali definirà, con un provvedimento da sancire in sede di Conferenza Stato-Regioni, le modalità per assicurare l'interoperatività tra la banca dati canina nazionale e le anagrafi canine regionali. Lo stesso provvedimento individuerà un unico documento di identificazione e registrazione dei cani, che dovrà essere adottato in sostituzione della certificazione attuale.

(Ansa)

Leggi tutte le News

Leggi tutte le news

0 commenti finora...